This content is not available in your region

Steven Spielberg trascina gli spettatori di Cannes nel sogno

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Steven Spielberg trascina gli spettatori di Cannes nel sogno

Steven Spielberg trascina gli spettatori di Cannes nella magia del suo ‘Il Grande Gigante Gentile’. In anteprima mondiale e fuori concorso, il film d’animazione è già una leggenda perché unisce Spielberg, Walt Disney e Roald Dahl, in assoluto tra i più grandi autori per ragazzi.

La materia di cui sono fatti i sogni è evanescente, mescola il malvagio e il buono. I sogni durano poco, ma dentro restano più a lungo. Il regista statunitense vuole credere che si possano avverare e incassa tanti applausi già prima di arrivare al botteghino.

Sophie, un ragazzina orfana che non riesce mai a prendere sonno, una notte vede un gigante che la viene a prendere e la porta nel Paese dei Giganti.

“Il festival di Cannes offre un’incredibile varietà dai più grandi film hollywoodiani al puro e duro cinema d’autore – dice l’inviato di euronews Fred Ponsard – Dall’inizio della competizione per la Palma d’oro siamo riusciti ad apprezzare un dramma sociale britannico, una commedia tedesca, una commedia francese e ancora un thriller storico ed erotico dalla Corea del Sud, un eccezionale mix di film diversi per genere e provenienza”.

A far aumentare la temperatura sulla Croisette ci pensa il regista sud-coreano Park Chan-wook. Il suo ‘Handmaiden’ è thriller erotico ambientato nella Corea degli anni ’30.

Niente Italia nel concorso ufficiale e Marco Bellocchio si accontenta dei 10 minuti di applausi al termine della proiezione di ‘Fai Bei Sogni’.