L'Ucraina vince l'Eurovision Song Contest con una canzone per i tatari di Crimea

L'Ucraina vince l'Eurovision Song Contest con una canzone per i tatari di Crimea
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

L’Ucraina batte la Russia e vince la 61esima edizione dell’Eurovision song contest con ‘1944’ dedicata alla deportazione dei tartari di Crimea sotto

PUBBLICITÀ

L’Ucraina batte la Russia e vince la 61esima edizione dell’Eurovision song contest con ‘1944’ dedicata alla deportazione dei tartari di Crimea sotto Stalin e interpretata da Jamala.

Al secondo posto si è classificata l’Australia seguita dalla Russia che era una delle favorite della vigilia. Alla Globe Arena di Stoccolma è andato in scena un vero e proprio duello all’ultimo voto tra i rappresentati di Ucraina e
Russia. L’Italia con Francesca Michielin si è dovuta accontentare del 16esimo posto.

Dopo aver vinto XFactor nel 2001, la 21enne di Bassano del Grappa è arrivata seconda all’ultima edizione di Sanremo, dietro agli Stadio, che hanno poi declinato l’invito a rappresentare l’Italia al festival europeo.

Quasi tutti i partecipanti alla kermesse hanno cantato in Inglese o almeno in versione bilingue. Solo in due avevano tentato con la lingua nazionale: Bosnia e Macedonia, entrambe eliminate in semifinale.

Bellissima.https://t.co/dm0w0BKoum

— Yakuza (@MikeFuriano) 14 maggio 2016

Eurovision 2016 – Vince l’Ucraina, Italia sedicesima con Francesca Michielin https://t.co/u6Rnc7QgGDpic.twitter.com/RsXGpW5YQs

— Eurofestival Italia (@eurofestivalit) 14 maggio 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'Eurovision song contest e la crisi della bandiera. La concorrente armena rischia l'esclusione

Bandiera palestinese come quella dell'Isil: vietata a Eurovision. Protesta Saeb Erekat

Festival Eurovisione: vince la Svezia, terza l'Italia