EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Australia: moglie Depp chiede scusa per vicenda cani ed evita carcere

Australia: moglie Depp chiede scusa per vicenda cani ed evita carcere
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In un video si dichiara colpevole: "australiani unici, proprio come la loro natura"

PUBBLICITÀ

Niente carcere, ma una cauzione di mille dollari legata a un mese di buona condotta. L’attrice e modella, Amber Heard, moglie di Johnny Depp, se la cava con un video di scuse agli australiani per aver introdotto illegalmente nel Paese due cani.

La coppia, per evitare una condanna a diversi anni di carcere, si è scusata pubblicamente in un filmato consegnato al tribunale di Southport, nel Queensland, in cui i due definiscono gli australiani unici, proprio come la loro natura.

La vicenda, ribattezzata la “guerra ai terrier”, era finita sulla prime pagine di tutto il mondo quando, nel 2015, il ministro dell’Agricoltura australiano, Barnaby Joyce, minacciò di far sopprimere i due Yorkshire terrier, se non fossero stati subito rimpatriati.

Pistol e Boose erano arrivati in Australia a bordo di un jet privato, aggirando le severi legge australiane sull’ingresso degli animali.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Vita da cani. L'Australia minaccia di morte i quattrozampe di Johnny Depp: entrati illegalmente

Stati Uniti, condannato il figlio di Biden Hunter: "Rispetto la giustizia" dice il presidente Usa

Andrew Tate andrà a processo in Romania per traffico di esseri umani e stupro