EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Brasile: Dilma Roussef verso l'impeachement

Brasile: Dilma Roussef verso l'impeachement
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In Brasile si fa sempre più concreto il rischio di impeachement per la presidente Dilma Roussef. Elementi sufficienti sono già in mano della

PUBBLICITÀ

In Brasile si fa sempre più concreto il rischio di impeachement per la presidente Dilma Roussef. Elementi sufficienti sono già in mano della commissione speciale formata da 65 deputati che hanno tempo fino al 15 aprile per sottoporre la questione della destituzione al voto della Camera. Per dare seguito alla richiesta di impechment, l’assemblea plenaria dovrà esprimersi con una maggioranza di due terzi.

“Ci sono serie prove a carico della Presidente che dimostrano una sua deliberata condotta dolosa tesa a minare le istituzioni federali. Ci sono già prove sufficienti per autorizzare una procedura di destituzione”, ha spiegato il relatore della commissione, Jovair Arantes.

Dopo la Camera, spetta al Senato esprimersi. Dilma rischia di essere sospesa dall’incarico per un periodo massimo di 180 giorni. A minare la credibilità della Presidente è stata la maxi-inchiesta, iniziata a marzo del 2014, sul colosso petrolifero Petrobras: 54 i politici indagati per un giro di tangenti di 2 mila miliardi di dollari.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Brasile. Rousseff nega di volere un rimpasto prima del voto su impeachment

Brasile, Lula torna a difendere Rousseff minacciata di destituzione

La caduta degli dei in Brasile. Il Paese rischia il caos politico