Costa d'Avorio, attentato a spiaggia turistica rivendicato da AQMI

Costa d'Avorio, attentato a spiaggia turistica rivendicato da AQMI
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La spiaggia, i turisti, i colpi di Kalashnikov. Il Presidente della Costa d’Avorio Allassane Ouattara promette il pugno di ferro contro il terrorismo

PUBBLICITÀ

La spiaggia, i turisti, i colpi di Kalashnikov. Il Presidente della Costa d’Avorio Allassane Ouattara promette il pugno di ferro contro il terrorismo nel giorno in cui il Paese africano conta 16 morti, tra cui 4 cittadini europei, nell’attentato avvenuto a Grand Bassam, a una ventina di chilometri da Abidjan.

L’attacco è stato rivendicato dal gruppo jihadista Al Qaeda nel Maghreb islamico (AQMI). La dichiarazione del Capo dello Stato:

“Non tollereremo altri attacchi da parte di terroristi codardi. Abbiamo adottato misure importanti. Le nostre forze di sicurezza e di difesa, alle quali va il mio ringraziamento, hanno riportato la situazione sotto sontrollo nel giro di 3 o 4 ore” ha detto Ouattara.

Secondo diverse testimonianze il commando era composto da 6 giovani sulla trentina. Gli attentatori avrebbero costretto le vittime a gridare “Allah è grande” prima di aprire il fuoco. Secondo le autorità ivoriane tutti i componenti del gruppo armato sarebbero stati uccisi dalle forze dell’ordine.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Terrorismo, estradato in Francia Salah Abdeslam, uno degli stragisti di Parigi di novembre 2015

Pakistan, esplosioni davanti a due uffici elettorali a un giorno dalle elezioni: almeno 24 morti

Turchia, attacco terroristico al tribunale di Istanbul: tre morti e sei feriti