Wikileaks, Farnesina convoca ambasciatore Usa dopo scandalo intercettazioni Berlusconi

Wikileaks, Farnesina convoca ambasciatore Usa dopo scandalo intercettazioni Berlusconi
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una richiesta di “chiarimenti circa le indiscrezioni comparse su alcuni organi di stampa”. È la motivazione con cui la Farnesina ha convocato

PUBBLICITÀ

Una richiesta di “chiarimenti circa le indiscrezioni comparse su alcuni organi di stampa”. È la motivazione con cui la Farnesina ha convocato l’ambasciatore degli Stati Uniti John Phillips. Le nuove rivelazioni emerse grazie ai documenti diffusi da Wikileaks hanno svelato che la Nsa ha intercettato il Premier Silvio Berlusconi tra il 2008 e il 2011.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Al via Vinitaly: oltre 4mila cantine presenti, Lollobrigida contestato

È morto Roberto Cavalli, lo stilista fiorentino aveva 83 anni

Esplosione a Suviana: trovati tutti i dispersi, sette i morti