ULTIM'ORA

Francia: slitta lo sgombero della tendopoli di Calais

Francia: slitta lo sgombero della tendopoli di Calais
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo la visita nel campo profughi di Calais, Myriam Quéméner, giudice del Tribunale amministrativo di Lilla, ha rinviato a mercoledì o giovedì la sua decisione sulla legittimità dello sgombero, previsto a partire dalle 20 di questo martedì.
Dovrebbero slittare di conseguenza anche le operazioni per spostare i migranti dalla cosiddetta giungla verso centri di accoglienza in altre località francesi.

“Qui vivono più di tremila persone” spiega un rifugiato afgano. “Hanno una moschea e scuole, tutto è qui nella giungla. È diventata come una piccola città e molta gente ci ha lavorato tanto, ma stanno per distruggerla.”

Il tribunale deve esprimersi in seguito al ricorso di alcune associazioni umanitarie che contestano lo sgombero deciso dal governo e sostengono che i profughi siano più numerosi del previsto e che non ci siano posti per accoglierli tutti altrove.
Gli stranieri si sono via via radunati a Calais nella speranza di un sempre più improbabile passaggio nel Regno Unito. La loro concentrazione ha creato tensioni nella zona.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.