EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Attentati di Parigi coordinati dal Belgio da due uomini ancora non identificati

Attentati di Parigi coordinati dal Belgio da due uomini ancora non identificati
Diritti d'autore 
Di Salvatore Falco
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La notizia riportata dal quotidiano belga "La Libre"

PUBBLICITÀ

Due uomini dei quali non si conosce l’identità sarebbero le menti degli attacchi di Parigi del 13 novembre.

Secondo il quotidiano “La Libre” – che riporta fonti investigative – gli attentati sarebbero stati coordinati dal Belgio via sms. I due sono ricercati dallo scorso 4 dicembre, gli inquirenti sono certi che abbiano usato carte d’identità belghe false con i nomi di Samir Bouzid e Soufiane Kayal.

L’ultima segnalazione risale al 9 settembre quando, in compagnia di Salah Abdeslam, sono stati fermati ad un posto di blocco di polizia al confine tra l’Austria e l’Ungheria. Il 17 novembre hanno trasferito, da Bruxelles, 750 euro a Hasna Ait Boulahcen, la cugina di Abaaoud Abdelhamid, entrambi morti durante l’assedio della polizia a Saint Denis cinque giorni dopo gli attacchi.

“Bouzid” et “Kayal”, les deux hommes qui auraient piloté les attentats depuis Bruxelles > https://t.co/wNtJFm9gdrpic.twitter.com/hUc2CiXksW

— L'Obs (@lobs) January 6, 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi Parigi 2024: le misure di sicurezza per la cerimonia di apertura dei Giochi

Terrorismo in Francia: arrestato ucraino filorusso, stava preparando un ordigno esplosivo

VivaTech 2024: l'AI al centro dell'attenzione alla fiera tecnologica francese