EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Parigi, blitz in base jihadista a Saint-Denis: 7 arresti. Due i morti

Parigi, blitz in base jihadista a Saint-Denis: 7 arresti. Due i morti
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il ministro dell'Interno Bernard Cazeneuve: una donna si è fatta esplodere. Procuratore di Parigi: non possiamo rivelarvi l'identità dei fermati. Esami tecnico-scientifici ancora in corso.

PUBBLICITÀ

A mezzogiorno di mercoledì il ministro dell’Interno francese Bernard Cazeneuve e il procuratore della repubblica di Parigi François Molins arrivano nel quartiere di Saint-Denis per fare il punto sull’operazione appena conclusa.

“Dalle quattro di questa mattina i poliziotti dei corpi speciali d’intervento hanno condotto un’operazione finalizzata a neutralizzare un gruppo di terroristi. Sette persone sono state fermate. Due persone sono morte di cui una, una donna, si è fatta esplodere con dell’esplosivo”, ha detto Cazeneuve. “Nel corso dei prossimi giorni, nel quadro dell’inchiesta, saremo impegnati a proseguire l’azione che stiamo conducendo di lotta contro il terrorismo”, ha proseguito.

Obiettivo dell’operazione, la presunta mente degli attacchi di venerdì 13 a Parigi: Abdelhamid Abaaoud.

“È stato fatto un grandissimo lavoro. Gli elementi ottenuti attraverso i telefoni, la sorveglianza e le testimonianze lasciavano pensare che il sospetto Abaaoud potesse avere la sua base delle operazioni in un appartamento di Saint-Denis“, ha spiegato il procuratore Molins. “Per il momento non ci è possibile comunicarvi l’identità delle persone fermate, che sono attualmente in corso di verifica. Sarà fatto tutto il possibile per determinare chi è chi. E, in funzione degli esami della polizia tecnico-scientifica, vi diremo chi si trovava nell’appartamento e quali conseguenze sarà possibile trarre per lo sviluppo delle indagini”.

Agli oltre 100 uomini delle BRI (Brigades de Recherche et d’Intervention) e dei corpi speciali del RAID (Recherche, assistance, intervention, dissuasion) che sono intervenuti nel blitz di Saint-Denis è andato il caloroso ringraziamento del ministro dell’Interno.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Terrorismo in Francia: arrestato ucraino filorusso, stava preparando un ordigno esplosivo

Parigi, al via il processo per l'attentato al mercatino di Natale di Strasburgo del 2018

Terrorismo, estradato in Francia Salah Abdeslam, uno degli stragisti di Parigi di novembre 2015