Afghanistan, sale a nove il bilancio dei morti nell'ospedale di Medici Senza Frontiere bombardato per errore dalla Nato

Afghanistan, sale a nove il bilancio dei morti nell'ospedale di Medici Senza Frontiere bombardato per errore dalla Nato
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sono almeno nove i membri dello staff di Medici Senza Frontiere rimasti uccisi nel loro ospedale, bombardato per errore dalla Nato in Afghanistan.

PUBBLICITÀ

Sono almeno nove i membri dello staff di Medici Senza Frontiere rimasti uccisi nel loro ospedale, bombardato per errore dalla Nato in Afghanistan.

I feriti sarebbero oltre trenta e ci sono anche diversi dispersi. Al momento non è stata resa nota la loro nazionalità.

La struttura, che si trova a Kunduz, nel nord del Paese, è stata quasi completamente distrutta. Kunduz, città occupata nei giorni scorsi dai talebani, è teatro in questi giorni di una grossa controffensiva dell’esercito di Kabul, appoggiata dalle forze speciali Usa. E il comando statunitense ha ammesso che un attacco aereo su Kunduz “potrebbe avere causato danni collaterali a una struttura medica”.
I sanitari stanno facendo di tutto per occuparsi dei pazienti. Medici senza frontiere trasferirà alcuni feriti all’ospedale di Emergency a Kabul.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Rifugiati al confine con l'Afghanistan: cacciati dal Pakistan, bloccati dai talebani

Terremoto in Afghanistan, nuova scossa 6.3 nella provincia di Herat: 700 case distrutte a Chahak

Terremoto in Afghanistan, quasi 2500 le vittime. Si scava ancora sotto le macerie