EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Atletica, nuova bufera doping: "Positivi 28 atleti"

Atletica, nuova bufera doping: "Positivi 28 atleti"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nuova bufera doping nel mondo dell’atletica: 28 atleti sono risultati positivi dopo nuove analisi effettuate dalla Federazione Internazionale su

PUBBLICITÀ

Nuova bufera doping nel mondo dell’atletica: 28 atleti sono risultati positivi dopo nuove analisi effettuate dalla Federazione Internazionale su vecchi campioni di sangue e urina risalenti ai Mondiali di Helsinki (2005) e di Osaka (2007). In totale sono 32 i casi definiti “controversi” dalla Iaaf, che per i nuovi test ha usato le più moderne tecnologie.

Latest success of IAAF re-testing strategy reveals 32 more adverse findings from Helsinki 2005 and Osaka 2007 http://t.co/0zyGV9bt0G

— IAAF (@iaaforg) 11 Agosto 2015

“La maggioranza dei 28 atleti si è ritirata. Alcuni sono già stati sanzionati e solo pochi sono ancora in attività”, ha rivelato in un comunicato la Federazione, che non ha fornito i nomi degli atleti coinvolti. Quelli ancora in attività sono già stati sospesi e non potranno partecipare ai Mondiali di Pechino al via il 22 agosto.
Nella lista dei 28 non ci sarebbe alcun italiano: “Non abbiamo ricevuto alcuna comunicazione in merito”, ha detto il presidente federale Alfio Giomi.

“Se le violazioni saranno confermate – si legge ancora nel comunicato della Iaaf – le classifiche delle gare relative verranno aggiornate e le medaglie riassegnate”. La Federazione ha sottolineato inoltre che i nuovi test sono cominciati lo scorso aprile, cioè molto prima delle recenti inchieste del Sunday Times e della tv tedesca Ard, secondo cui tra il 2001 e il 2012 centinaia di atleti avrebbero fatto registrare livelli ematici sospetti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Budapest "mondiale": la Maratona ne ha suggellato il trionfo sportivo e turistico

Ungheria, al via tra le polemiche il Campionato mondiale di atletica leggera

Gli atleti ucraini: "Vinciamo per il nostro Paese"