EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Brescia, arrestati 2 aderenti all'Isil: progettavano attacchi

Brescia, arrestati 2 aderenti all'Isil: progettavano attacchi
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un tunisino di 35 anni e un pakistano di 27 sono stati arrestati a Brescia perché sospettati di avere legami con l’Isil. L’inchiesta, partita da

PUBBLICITÀ

Un tunisino di 35 anni e un pakistano di 27 sono stati arrestati a Brescia perché sospettati di avere legami con l’Isil. L’inchiesta, partita da segnalazioni della polizia postale, ha svelato che i due postavano messaggi minacciosi sui social network lasciando intendere di voler colpire luoghi simbolici in tutta Italia.

“Non abbiamo constatato la presenza di una cellula terroristica radicata – dice il Capo dell’anti-terrorismo Lamberto Giannini – ma abbiamo verificato continui messaggi con l’invito a raggiungere aree di conflitto ma anche per operazioni sul territorio”.

I due arrestati avevano un regolare permesso di soggiorno e lavoravano in un’azienda del Bresciano.
Nell’enclave spagnola di Melilla, la polizia ha arrestato un 29enne accusato di reclutare giovani donne che inviava nelle zone controllate dall’Isil in Siria e Iraq.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Milano, violenze e torture su minori al carcere Cesare Beccaria: 13 agenti arrestati

Arrestato a Roma un uomo affiliato all'Isis: usava diverse identità per sfuggire alla cattura

Allerta terrorismo, misure straordinarie a Roma: focus sul Vaticano per il Venerdì santo e la Pasqua