ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La Russia invia nuovi mezzi, rischio di una ripresa dei combattimenti in Ucraina

La Russia invia nuovi mezzi, rischio di una ripresa dei combattimenti in Ucraina
Dimensioni di testo Aa Aa

Il cessate-il-fuoco nell’est dell’Ucraina è a rischio, almeno a giudicare dalle foto scattate da un reporter che dimostrano come la Russia stia ammassando armi alla frontiera con l’Ucraina. Sono carri armati, lanciarazzi e pezzi di artiglieria. Il rischio di una ripresa dei combattimenti è stato evocato nella riunione dei ministri della difesa degli Stati Baltici in Lituania.

“Un gran numero di carri armati e di sistemi d’artiglieria stanno entrando sul territorio – dice il ministro della difesa ucraino Stepan Poltorak -. A Luhansk e Donetsk ci sono unità delle forze armate russe. Ecco perché consideriamo alto il rischio di una ripresa degli scontri armati”.

Il cessate-il-fuoco firmato nel febbraio scorso è stato più volte violato, ma da allora non si era mai assistito a una mobilitazione così massiccia delle forze russe. E questo nonostante Mosca continui a negare ogni coinvolgimento diretto nel conflitto.
Da parte ucraina, sono circa 50 mila i soldati attualmente schierati nel Donbass.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.