EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Oscar 2015: Trionfa "Birdman", Eddie Redmayne e Julianne Moore migliori attori protagonisti

Oscar 2015: Trionfa "Birdman", Eddie Redmayne e Julianne Moore migliori attori protagonisti
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

È “Birdman”, come pronosticato da molti, a conquistare l’Academy Award come miglior film all’87esima edizione della Notte degli Oscar. La pellicola

PUBBLICITÀ

È “Birdman”, come pronosticato da molti, a conquistare l’Academy Award come miglior film all’87esima edizione della Notte degli Oscar. La pellicola del messicano Alejandro González Iñárritu si aggiudica in tutto quattro statuette, tra cui quelle ambitissime per la miglior regia e la migliore sceneggiatura.

Quattro trofei anche per l’osannato Grand Budapest Hotel di Wes Anderson, tra cui i costumi, che fanno guadagnare un premio anche all’Italia, nella persona della torinese Milena Canonero. Whiplash porta a casa tre Academy.

I due migliori attori protagonisti, Eddie Redmayne e Julianne Moore, hanno entrambi interpretato personaggi affetti da una malattia grave e degenerativa, e alle persone colpite da queste malattie hanno dedicato la loro vittoria.

Da segnalare anche il risultato di CitizenFour, in cui Laura Poitras ha immortalato la storia dei suoi incontri con Edward Snowden e i giornalisti che hanno pubblicato le sue rivelazioni. Giudicato miglior documentario.

È stata un’edizione sicuramente memorabile: per un Neil Patrick Harris maestro di cerimonie travolgente e al tempo stesso impeccabile, anche nel momento in cui rimane in mutande di fronte al pubblico; per interpretazioni musicali straordinarie, fra cui “The Sound of Music” di Lady Gaga; e per i tanti messaggi ricchi di significato espressi al momento dei ringraziamenti.

Quello che ha toccato forse di più il pubblico è stato il momento in cui Graham Moore, vincitore nella categoria della migliore sceneggiatura non originale per “Imitation Game”, ha confessato di avere molto in comune con Alan Turing, di aver tentato il suicidio da adolescente, e ha incoraggiato i ragazzi che si sentono “diversi” ad andare avanti.

Rivivete la serata nel nostro live blog qua sotto.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Oscar, 13 nomination per Oppenheimer. In corsa anche Garrone

Due carriere, da attrice (con due premi Oscar) e da politica: addio a Glenda Jackson

Oscar, il trionfo di "Everything Everywhere All at Once"