Russia-Ucraina: rilasciata la madre russa accusata di "alto tradimento"

Russia-Ucraina: rilasciata la madre russa accusata di "alto tradimento"
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

E’ stata rilasciata Svetlana Davidova. Lo ha dichiarato l’avvocato della 36enne, madre di sette figli, arrestata il 21 gennaio dalle autorità russe

PUBBLICITÀ

E’ stata rilasciata Svetlana Davidova. Lo ha dichiarato l’avvocato della 36enne, madre di sette figli, arrestata il 21 gennaio dalle autorità russe con l’accusa di “alto tradimento”. La donna, residente nella città di Vyazma, circa trecento chilometri a ovest di Mosca, aveva ascoltato per caso una conversazione tra soldati su un autobus. I militari avrebbero raccontato dell’impiego di soldati russi in Ucraina, travestiti da ribelli. Un’informazione che la donna ha riferito telefonicamente all’ambasciata ucraina di Mosca.
Svetlana Davidova rischia 20 anni di carcere ed è stata rilasciata con l’obbligo di non abbandonare la città.
Mosca ha sempre negato di aver inviato soldati in Ucraina e ribadisce che i militari russi sul campo sono solo volontari.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russia: uccisi due terroristi che organizzavano attacchi

Inondazioni in Russia, proteste dei cittadini a Orsk: chiesto un risarcimento per i danni

Russia: scoppia una diga, evacuati oltre undicimila cittadini a Orsk