L'Avana: Usa e Cuba si scontrano sulle politiche di immigrazione

L'Avana: Usa e Cuba si scontrano sulle politiche di immigrazione
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Primo scoglio alla storica riunione tra Stati Uniti e Cuba all’Avana. Le discussioni si sono incaglia sull’immigrazione. Gli Usa intendono

PUBBLICITÀ

Primo scoglio alla storica riunione tra Stati Uniti e Cuba all’Avana. Le discussioni si sono incaglia sull’immigrazione. Gli Usa intendono perseverare con il Cuban Adjustment Act. L’atto consente agli esuli cubani che riescono ad arrivare sulla terra ferma, di avere il permesso di soggiorno. La cosiddetta politica del piede asciutto-piede bagnato. Ma il ministro degli esteri cubano per i rapporti con gli Usa Josefina Vidal, non è d’accordo:

“La politica del ‘piede asciutto-piede bagnato’ è ancora il principale stimolo per l’immigrazione illegale e il traffico di immigrati”.

Dallo storico annuncio sul disgelo delle relazioni diplomatiche bilaterali, sono aumentati gli sbarchi illegali negli Usa. Alla base di queste fughe, ci sarebbe l’opinione diffusa che la politica di favore nei confronti degli immigrati cubani, stia volgendo al termine.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti, Donald Trump vince le primarie in South Carolina: Haley battuta in casa

Arma nucleare spaziale russa: la Casa Bianca abbassa i toni

Usa, morti e feriti in sparatoria in una stazione della metro nel Bronx a New York