Strage Sandy Hook: famiglie vittime fanno causa a produttori armi

Strage Sandy Hook: famiglie vittime fanno causa a produttori armi
Di Andrea Neri
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

A due anni dalla strage alla scuola elementare Sandy Hook di Newtown, 10 famiglie delle vittime fanno causa ai produttori di armi usate da Adam Lanza

PUBBLICITÀ

A 3 giorni dal secondo anniversario della strage alla scuola Sandy Hook di Newtown, 10 famiglie delle vittime hanno intentato una causa per omicidio colposo contro le aziende che producono e mettono sul mercato il Bushmaster AR-15, l’arma utilizzata da Adam Lanza il 12 dicembre 2012. Venti bambini e 6 adulti furono uccisi in una delle peggiori stragi di questo tipo che gli Stati Uniti abbiano conosciuto.

Adam Lanza, un ragazzo di 20 anni affetto da turbe mentali, dopo aver ucciso la madre fece irruzione nella scuola imbracciando un’arma d’assalto di tipo militare.

Nonostante l’impatto provocato dall’episodio sull’opinione pubblica e le dichiarazioni del Presidente Barack Obama sulla necessità di limitare l’accesso alle armi, dopo quella strage altre 95 sparatorie si sono verificate in edifici scolastici negli Stati Uniti.

[View the story “Strage Sandy Hook: famiglie vittime fanno causa a produttori armi” on Storify]

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Arma nucleare spaziale russa: la Casa Bianca abbassa i toni

Usa, morti e feriti in sparatoria in una stazione della metro nel Bronx a New York

Senato Usa: via libera al pacchetto di aiuti da 60 miliardi di dollari, soddisfatto Zelensky