La regola dei 100 ml sarà eliminata in alcuni aeroporti europei: i voli saranno meno sicuri?

I nuovi scanner di sicurezza aeroportuale elimineranno la necessità di rimuovere i liquidi dalle borse durante i controlli.
I nuovi scanner di sicurezza aeroportuale elimineranno la necessità di rimuovere i liquidi dalle borse durante i controlli. Diritti d'autore Canva
Di Angela Symons
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

I nuovi scanner sono in grado di analizzare il contenuto dei flaconi e permetteranno ai viaggiatori di risparmiare tempo e denaro

PUBBLICITÀ

I mini flaconi di shampoo sono stati a lungo un punto fermo nei bagagli a mano dei turisti. Ma le cose potrebbero cambiare presto: nel corso dell'anno gli aeroporti cominceranno a ridurre le misure di sicurezza grazie all'introduzione di scanner TC ad alta tecnologia, che elimineranno la necessità di applicare la regola dei 100 ml di liquido nei principali hub. Questo permetterà di snellire i controlli di sicurezza e ridurre i tempi di coda. Ma perché è stata introdotta la regola dei 100 ml? E la sua eliminazione renderà i voli meno sicuri? Ecco tutto quello che i viaggiatori devono sapere.

Perché è in vigore la regola dei 100 ml di liquidi negli aeroporti?

Dal 2006 i passeggeri delle compagnie aeree di tutto il mondo possono portare nel bagaglio una quantità di liquidi superiore ai 100 ml. La regola è stata introdotta dopo che la polizia britannica ha scoperto un complotto terroristico per far esplodere esplosivi liquidi camuffati da bibite su una serie di voli transatlantici.

I cospiratori intendevano assemblare e far esplodere un ordigno a metà volo, con perossido di idrogeno e altre sostanze in bottiglie di bibite da 500 ml, lasciando i tappi sigillati. Se miscelata a una determinata potenza con altri ingredienti la comune candeggina può diventare esplosiva.

Si ritiene che, se fosse riuscito, l'attentato sarebbe stato molto più letale degli attacchi dell'11 settembre. Gli attentatori avevano preso di mira più voli diretti dal Regno Unito verso almeno cinque aeroporti statunitensi e due canadesi.

Subito dopo la scoperta il bagaglio a mano è stato completamente vietato sugli aerei come misura precauzionale. Il divieto è stato poi mitigato dopo che sono stati condotti dei test per determinare quale quantità di liquido fosse sicura da trasportare: in seguito è stato introdotto un limite di 100 ml per i contenitori.

Gli esperti hanno scoperto che non era realistico mescolare i contenitori più piccoli in uno più grande per creare un ordigno esplosivo a bordo. È stato stabilito che l'ordigno avrebbe fallito o sarebbe esploso prematuramente, ferendo l'attentatore ma danneggiando poco o nulla l'aeromobile.

I passeggeri possono ora portare al massimo un litro di liquidi attraverso i controlli di sicurezza in contenitori non più grandi di 100 ml ciascuno. Questi devono essere separati in un sacchetto trasparente richiudibile e rimossi dal bagaglio a mano quando passano attraverso gli scanner di sicurezza.

Perché la regola dei liquidi da 100 ml sta per finire?

Dopo 18 anni, la regola dei 100 ml di liquidi sarà presto abolita in alcuni Paesi grazie a nuovi e più avanzati scanner di sicurezza. Utilizzando la tecnologia a raggi X della tomografia computerizzata (TC), simile a quella utilizzata in campo medico, questi scanner forniscono un'immagine chiara e tridimensionale di ciò che si trova all'interno delle borse dei passeggeri.

Le immagini possono essere ruotate di 360 gradi e ingrandite, consentendo un'analisi approfondita che viene paragonata a uno "spacchettamento digitale della borsa", spiega il produttore del dispositivo Smiths Detection. Si tratta di un miglioramento rispetto all'attuale imaging 2D utilizzato nella maggior parte degli aeroporti.

Secondo il ministero dei Trasporti britannico gli scanner utilizzano anche sofisticati algoritmi di rilevamento delle minacce, in grado di individuare esplosivi - compresi i liquidi - e altri pericoli. Gli scanner 2D esistenti sono in grado di discriminare tra materiali organici e inorganici, visualizzando gli oggetti in colori diversi, ma gli scanner TC fanno un ulteriore passo avanti.

Secondo il produttore di apparecchiature Sens-Tech i nuvovi scanner, grazie all'aiuto dell'intelligenza artificiale, sono in grado di distinguere i liquidi, come l'acqua, il perossido di idrogeno o l'alcol ad alta resistenza, e offrono una visione più completa dell'elettronica. Se un articolo appare sospetto, la borsa sarà sottoposta a un ulteriore controllo da parte degli agenti di sicurezza.

Uno scanner TC ad alta efficienza energetica di Smiths Detection
Uno scanner TC ad alta efficienza energetica di Smiths DetectionBusiness Wire via AP

L'eliminazione della regola dei 100 ml di liquido renderà il volo meno sicuro?

L'eliminazione della regola dei 100 ml di liquido non renderà il volo meno sicuro. Al contrario, secondo il Dipartimento dei Trasporti del Regno Unito i nuovi scanner miglioreranno la sicurezza: forniscono immagini più dettagliate di ciò che le persone trasportano, consentendo di individuare con maggiore facilità potenziali minacce e oggetti proibiti.

Inoltre renderanno più snella l'esperienza in aeroporto, riducendo i tempi dei controlli di sicurezza e rendendo il viaggio più conveniente per i passeggeri. Un ulteriore vantaggio è la riduzione dei rifiuti di plastica, in quanto i passeggeri non dovranno più usare decine di flaconi monouso e potranno portare a bordo flaconi più grandi.

La nuova tecnologia potrebbe anche far risparmiare denaro ai passeggeri, che potranno portare acqua e altre bevande dall'esterno, invece di affidarsi ai costosi negozi dell'aeroporto.

Quando verrà eliminata la regola dei 100 ml di liquidi in Europa?

Alcuni aeroporti europei hanno già eliminato la regola dei 100 ml di liquidi. I nuovi scanner sono già in uso presso l'aeroporto internazionale di Teesside nella contea di Durham, nel Regno Unito, a Schiphol (Amsterdam) e a Fiumicino.

Diversi aeroporti britannici, tra cui quelli di Londra Gatwick e Heathrow, hanno sperimentato gli scanner negli ultimi anni. Il governo britannico ha fissato la data del giugno 2024 per l'introduzione della nuova tecnologia di sicurezza, anche se alcuni aeroporti hanno dichiarato che l'inizio del 2025 è più realistico.

Una volta installate le macchine, la regola dei 100 ml sarà eliminata gradualmente nei due anni successivi. Fino ad allora i passeggeri potrebbero non avvertire i vantaggi della nuova tecnologia in termini di risparmio di tempo. Secondo Sens-Tech il sistema semplificato permetterà di aumentare del 30% il numero di passeggeri sottoposti ai controlli in un'ora.

In futuro i passeggeri del Regno Unito potranno trasportare fino a due litri di liquidi nel bagaglio a mano, senza restrizioni sulle dimensioni del contenitore. Non saranno obbligati a mettere i liquidi in un sacchetto di plastica o a separarli dal bagaglio al momento del controllo di sicurezza.

PUBBLICITÀ

Che impatto hanno gli scanner 3D sugli articoli elettrici?

Attualmente, nella maggior parte degli aeroporti, tablet e computer portatili devono essere rimossi dal bagaglio a mano prima di passare attraverso gli scanner di sicurezza. Gli scanner TC elimineranno questa necessità, in quanto consentono di studiare in dettaglio gli oggetti elettrici quando sono ancora all'interno della borsa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Dalle Baleari a Bacoli, il messaggio in bottiglia percorre duemila miglia

Ecco perché viaggiare con Ryanair potrebbe costare più caro quest'estate

Ecco le migliori spiagge del mondo (e il podio è tutto europeo)