This content is not available in your region

San Pietroburgo, porta d'accesso del turismo in Russia

St Petersburg
St Petersburg   -   Diritti d'autore  Committee for Tourism Development of Saint Petersburg
Di Helen Elfer
Dimensioni di testo Aa Aa

Spesso considerata la "capitale culturale" della Russia, San Pietroburgo è senza dubbio una città straordinaria. Vale la pena visitarla anche solo per i palazzi, oppure per i grandi musei, la vivace scena artistica o gli spettacolari canali.

Ma molti viaggiatori scelgono anche "Piter", come viene soprannominata, come punto di partenza per esplorare il resto della Russia. È una delle città chiave incluse nell'itinerario nord-occidentale della Collana d'argento e spesso anche nei classici tour dell'Anello d'Oro. Entrambi gli itinerari sono abbastanza vari da includere destinazioni adatte a ogni stagione, quindi che abbiate in mente paesaggi urbani invernali o al contrario assolati, li troverete in questi tour.

Palazzi e feste: San Pietroburgo

Per avere davvero un'idea dell'essenza di San Pietroburgo, iniziate con una visita alla magnifica Piazza del Palazzo. Qui potrete visitare lo storico Palazzo d'Inverno, con i suoi straordinari esterni verdi, dorati e bianchi e le sale meravigliosamente ornate. Qui ha sede anche l'enorme museo statale dell'Ermitage, che ospita una delle più grandi collezioni d'arte del mondo, quindi prendete il tempo di ammirare i Picasso e Rembrandt, la scultura del Ragazzo accovacciato di Michelangelo, l'orologio a forma di uovo di Rothschild Fabergé e molto altro. Assolutamente da non perdere a San Pietroburgo è anche la Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato, un tempio a cinque cupole incredibilmente sontuoso nel classico stile ortodosso russo. Qui nel 1881 fu compiuto un tentativo di assassinio dello zar Alessandro II, da cui il nome evocativo.

Per l'intrattenimento serale, un'opera o un balletto al Teatro Mariinsky, dove nel corso degli anni si sono esibiti quasi tutti i più grandi ballerini e musicisti russi, renderà la vostra vacanza memorabile. Ma dal punto di vista della vita notturna, San Pietroburgo dà il meglio di sé durante le Notti bianche estive, quando la città è illuminata dal sole 24 ore su 24 e festival all'aperto, concerti e feste si tengono fino a tardi.

Una gita in città: Mosca

È molto facile combinare una visita a San Pietroburgo con una gita a Mosca: il treno Sapsan ad alta velocità impiega meno di quattro ore, sfrecciando direttamente da centro città a centro città. Una volta nella capitale, la quantità di luoghi fra cui scegliere è infinita. Il Cremlino, la Piazza rossa e la cattedrale di San Basilio sono indimenticabili. Se vi trovi in Russia tra aprile e ottobre, cercate di essere al Cremlino a mezzogiorno per assistere al tradizionale cambio della guardia nel centro della fortezza.

Foto di opsa da Pixabay
Cattedrale di San Basilio, MoscaFoto di opsa da Pixabay

Dopo tutte queste visite turistiche, un passaggio alla famosa Sanduny banya è il modo perfetto per rilassarsi e riscaldarsi, soprattutto nei mesi più freddi. Questo storico bagno pubblico, che risale al 1808, è il posto migliore a Mosca per provare una sessione in un bagno di vapore caldo seguito da un tradizionale massaggio venik, in cui vengono utilizzati rami frondosi per stimolare la circolazione.

La Russia storica: l'itinerario dell'Anello d'oro

È tempo di scoprire un lato completamente diverso della Russia, in un tour delle splendide città medievali a nord-est di Mosca. Sebbene il percorso dell'Anello d'oro non sia immutabile, è tradizionalmente considerato includere Sergiyev Posad, Pereslavl-Zalessky, Rostov Veliky, Yaroslavl, Kostroma, Ivanovo, Suzdal e Vladimir.

Seguire il circuito, o semplicemente scegliere un paio di fermate, è anche un'opportunità per vivere da vicino la vita rurale russa, dai fiumi tortuosi e campi fioriti alle chiese meravigliosamente conservate e all'arte popolare. Da giugno ad agosto sono i mesi migliori per le temperature miti, ideali per girovagare all'aperto.

Suzdal' è una delle tappe dell'Anello d'oro preferite dai turisti. Questa pittoresca cittadina è piena di graziose chiese e monasteri e sentirete spesso suonare le loro campane mentre ne esplorate le strade. Il Cremlino di Suzdal', dichiarato Patrimonio dell'umanità dall'Unesco, la Cattedrale della Natività della Vergine e il Monastero del Salvatore di Sant'Eutimio ne sono le principali attrazioni.

Yaroslavl è un'altra scelta eccellente: risalente al 1010, è la città più antica dell'Anello d'oro ed è piena di grandi case mercantili e di luminose cupole a cipolla tipiche delle chiese ortodosse russe, mentre i fiumi Volga e Kotorosol che attraversano la città completano lo splendido panorama. Da non perdere il Museo d'arte della città, che mette in mostra una ricca selezione di arte russa del XVIII-XX secolo.

Cultura e artigianato: l'itinerario della Collana d'argento

Committee for Tourism Development of Saint Petersburg
St PetersburgCommittee for Tourism Development of Saint Petersburg

L'itinerario della Collana d'argento permette ai visitatori di conoscere il nord-ovest del paese e copre un'area molto più ampia, toccando 11 diverse regioni e grandi città, fra cui San Pietroburgo. La Carelia è uno dei punti culminanti del percorso: le sue chiese di legno sull'isola di Kizhi sono uno spettacolo unico, mentre i laghi e le foreste senza fine sono ideali per avventure all'aria aperta.

Chi sia interessato alle arti e ai mestieri tradizionali troverà pane per i suoi denti a Vologda, famosa per gli intricati merletti fatti a mano (c'è anche un museo qui dedicato a questa forma di artigianato) e per la produzione di sculture in legno e smalti. La città è un'ottima destinazione invernale, poiché il clima è mite e nevoso e le strade sono decorate con luci, conferendo un'accogliente atmosfera da paese delle meraviglie invernale.