EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

I mille sapori del "Qutab" azero

I mille sapori del "Qutab" azero
Diritti d'autore 
Di Claudio Rosmino
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La cucina dell'Azerbaijan è una delle più ricche al mondo in quanto a tradizioni e varietà. Il classico "qutab" protagonista di Taste

PUBBLICITÀ

La cucina dell’Azerbaijan è una delle più ricche al mondo in quanto a tradizioni e varietà. E questo mosaico di realtà si rispecchia anche nelle proposta gastronomica. In questa puntata di Taste partiremo alla scoperta dei vari modi di cucinare il Qutab.

Azerbaijan National-Qutab pic.twitter.com/0XBjxomLLj

— L&S Kitchen (@LandSkitchen) March 2, 2017

Per chi non lo conoscesse, il “qutab” è uno dei piatti nazionali preferiti dalla azeri. Con l’aiuto di Elshad Tagiyev, responsabile dello Shaki Restaurant, un locale tradizionale, scopriamo le origini di questa specialità. “Il qutab è un antico piatto tradizionale dell’Azerbaijan. Noi lo stiamo cucinando con erbette verdi, quello che lo rende diverso è che usiamo diverse salsa nelle erbe, come la salsa di prugne o la salsa di melograno; gli danno un gusto speciale, un sapore gradevole”, ci spiega il nostro ristoratore.

Il qutab è fatto con pasta sottile stesa e poi piegata in due, può essere farcito con verdure o carne macinata, il tutto fritto su una padella chiamata “saj”. Ma qual è l’origine di questo piatto, che sembra abbastanza semplice? “Quando nell’antichità si faceva il pane, qualche volta avanzava della pasta fresca, di qui l’usanza di riutilizzarla, del resto è molto gustosa, in questo modo si cominciò a fare il qutab”, prosegue Elshad Tagiyev.

Milli mətbəximizdən ətli narlı qutab #Azərbaycan#aztwi#fotopic.twitter.com/x0H8bLySM7

— Hashtag Azerbaijan (@Hash_Azerbaijan) June 6, 2014

Ci sono molte varianti di questo piatto, quasi ogni regione dell’Azerbaigian ha infatti le proprie tecniche di cottura e farcitura. Ora ci dirigiamo verso il litorale del mar Caspio per scoprire altri modi di cucinare il Qutab.

End of our shooting on the beach of the caspian sea. Soon in #Taste on euronews</a> Thanks Alain and Emin for your kindness and professionalism <a href="https://t.co/87lt7bEz73">pic.twitter.com/87lt7bEz73</a></p>&mdash; stroclaudio (@RosmiNow) July 6, 2017

Claudio Rosmino, euronews: “Siamo giunti sulla costa del mar Caspio, dove nato il qutab diJorat, uno dei più tradizionali del paese. Può essere farcito di carne di cammello, interiora, zucca o formaggio. Ed è fatto cuocere in forni come questo”

Varietà e semplicità sono sicuramente le caratteristiche del qutab. Una specialità poliedrica che non potrebbe rappresentare meglio un paese che, per la sua posizione geografica, ha un clima molto variegato. Ogni occasione è adatta per gustarsi un qutab: pranzo, spuntino o cena. Ecco perché è tra piatti che i turisti scoprono di solito appena arrivano nella “Terra del Fuoco”.

#Azerbaijan#Baku#Baku2015#RealBaku2015#BiginBaku#HelloBaku#EuropeanGames#cuisine#Qutabpic.twitter.com/NeKPlMak5J

— Tahir Orucov (@TahirOrucov2) August 10, 2015

After filming in this astonishing restaurant in #baku, today we move to the caspian coast to end this episode of #Taste, soon on euronews</a> <a href="https://t.co/twr9zrWFl1">pic.twitter.com/twr9zrWFl1</a></p>&mdash; stroclaudio (@RosmiNow) July 6, 2017

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La vera ricetta del "qutab"

I turchi sono i maggiori bevitori di tè al mondo. Cosa rende tanto speciale il çay?

Sapori del Kerala - Una marinatura di spezie e culture