EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Quali sono i 10 paesi più felici al mondo nel 2023?

La Finlandia è il paese più felice al mondo per il sesto anno consecutivo
La Finlandia è il paese più felice al mondo per il sesto anno consecutivo Diritti d'autore Canva/Euronews
Diritti d'autore Canva/Euronews
Di Camille Bello
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Finlandia in vetta per il sesto anno consecutivo. Le nazioni europee dominano la classifica

PUBBLICITÀ

Gli effett della pandemia di Covid-19, la guerra in Ucraina e l'inflazione mondiale hanno reso il 2022 un anno di crisi globali.

Ma la determinazione umana ad essere felici, nonostante tutto, è stata "straordinariamente resistente", secondo le conclusioni del World Happiness Report 2023, che ha registrato picchi di soddisfazione globale alti quanto quelli degli anni precedenti alla pandemia.

Il rapporto, che attinge a dati raccolti in oltre 150 paesi, pone la Finlandia in prima posizione per il sesto anno consecutivo, con un punteggio di felicità significativamente superiore a quello degli altri paesi.

LEGGI ANCHE: Settimana di quattro giorni lavorativi: quali Paesi l'hanno adottata?

Come si quantifica la felicità?

Le classifiche del World Happiness Report si basano in gran parte sulle valutazioni del Gallup World Poll.

Le sei variabili chiave quantificate dal rapporto sono il reddito (Pil pro capite), il sostegno sociale, l'aspettativa di vita sana, la libertà di fare scelte di vita, la generosità e l**'assenza di corruzione**. E la domanda più comune per misurare il benessere delle persone è: "Nel complesso, quanto sei soddisfatto della tua vita in questi giorni?" Per rispondere, le persone si basano su una scala da 0 a 10 (0=completamente insoddisfatto, 10=completamente soddisfatto).

La disuguaglianza nella felicità

Nell'elenco c'è un grande divario tra i paesi più felici e quelli più infelici. L'Afghanistan e il Libano, dilaniati dalla guerra, si confermano i due paesi meno felici al mondo, sulla base degli indicatori utilizzati dagli autori del rapporto. Entrambi hanno valutazioni di vita media inferiori di oltre cinque punti (su una scala che va da 0 a 10) rispetto ai dieci paesi più felici.

LEGGI ANCHE: La Finlandia e l'alto tasso di dipendenza dalla droga

La classifica dei 10 paesi più felici nel 2023

Così come la Finlandia si conferma in cima alla lista per il sesto anno consecutivo, anche gran parte del resto della top 10 rimane sostanzialmente invariata rispetto al passato.

La Danimarca mantiene il suo secondo posto, mentre l'Islanda si posiziona al terzo.

Uno dei più evidenti balzi in classifica è quello di Israele che, risalendo cinque posizioni rispetto allo scorso anno, conquista il quarto posto.

Al di fuori della top 10, Austria e Australia guadagnano l'11esimo e il 12esimo posto, seguite dal Canada, che risale due posizioni fino al 13esimo.

Anno dopo anno, i paesi più felici tendono ad essere sempre gli stessi; ad esempio, 19 tra i primi 20 paesi in lizza quest'anno, erano nella lista già l'anno scorso. Ma c'è un'eccezione, la Lituania, cresciuta costantemente negli ultimi sei anni, passando dal 52esimo posto nel 2017 al 20esimo di quest'anno.

I 10 paesi più felici sono:

  1. Finlandia
  2. Danimarca
  3. Islanda
  4. Israele
  5. Olanda
  6. Svezia
  7. Norvegia
  8. Svizzera
  9. Lussemburgo
  10. Nuova Zelanda

I principali risultati del rapporto di quest'anno

"Ci sono molti spunti interessanti", ha affermato Lara Aknin, coautrice del rapporto, "ma uno che trovo particolarmente incoraggiante ha a che fare con la prosocialità".

Secondo i dati del 2022, la tendenza delle persone a essere gentili, generose e altruiste nei confronti degli altri è del 25% più diffusa rispetto al periodo precedente alla pandemia. 

Questa tendenza benevola è stata individuata anche in paesi come l'Ucraina e la Russia. Nel 2020 e nel 2021, entrambi hanno registrato un aumento globale della benevolenza, afferma il rapporto. Durante il 2022, tuttavia, la benevolenza è cresciuta notevolmente in Ucraina, ma è diminuita in Russia.

È interessante notare che, nonostante l'impatto devastante della guerra in Ucraina, nel settembre 2022 le valutazioni sulla vita sono rimaste più alte rispetto a dopo l'annessione della Crimea da parte della Russia nel 2014, che secondo il rapporto è "supportata ora da un più forte senso di scopo comune, benevolenza e fiducia nello Stato".

"L'invasione russa ha trasformato l'Ucraina in una nazione", ha osservato Jan-Emmanuel De Neve, condirettore del rapporto.

PUBBLICITÀ

LEGGI ANCHE Berlino, Parigi, Roma e molte altre città: l'Europa protesta contro la guerra

Come dovrebbe essere misurata la felicità

Dal momento che, anno dopo anno, vengono pubblicati sempre più dati di misurazione della felicità, "la felicità nazionale può ora diventare un obiettivo operativo per i governi", sostiene il rapporto.

"Il 'movimento per la felicità' mostra che il benessere non è un'idea 'morbida' e 'vaga', ma piuttosto si concentra su aree della vita di importanza critica: condizioni materiali, ricchezza mentale e fisica, virtù personali e buona cittadinanza", ha affermato Jeffrey Sachs, condirettore del Wellbeing Program presso la London School of Economics e coeditore del rapporto.

"Dobbiamo trasformare questa saggezza in risultati pratici per ottenere più pace, prosperità, fiducia, civiltà – e sì, felicità – nelle nostre società", ha concluso.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Studio: in Spagna salute mentale più importante dello stipendio

Gb: under 35 senza figli. Pesa il costo della vita

Quali sono i passaporti più potenti nel 2020? Italia al quarto posto