EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Polonia, Elon Musk visita Auschwitz-Birkenau dopo le accuse di antisemitismo per i commenti su X

Elon Musk nel campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau
Elon Musk nel campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau Diritti d'autore Yoav Dudkevitch/AP
Diritti d'autore Yoav Dudkevitch/AP
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il miliardario, proprietario della piattaforma social X Elon Musk, è volato in Polonia per visitare il campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau dopo le accuse di antisemitismo

PUBBLICITÀ

Elon Musk ha visitato lunedì il campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau, dopo le accuse secondo cui permetterebbe la circolazione di contenuti antisemiti sul suo social media X. Importanti leader ebrei hanno chiesto a Musk di andare a vedere di persona uno dei luoghi più simbolici dell'Olocausto.

Il noto miliardario è stato accusato dall'Anti Defamation League, un'importante organizzazione ebraica per i diritti civili per aver tollerato messaggi antisemiti sulla piattaforma precedentemente nota come Twitter, da quando l'ha acquistata nel 2022.

Musk è stato fotografato mentre visitava il sito di Birkenau insieme al sopravvissuto all'Olocausto Gidon Lev, allo scrittore Ben Shapiro e al rabbino Menachem Margoli, presidente dell'European Jewish Association (Eja). Birkenau è situato vicino al villaggio di Oswiecim, nel sud della Polonia. Qui le baracche di legno per i prigionieri recintate dal filo spinato, insieme alle rovine della camera a gas costituiscono la prova dei crimini nazisti. Ogni anno vi si tengono cerimonie internazionali.

Musk ha deposto una corona di fiori presso il muro della morte e ha partecipato a una breve cerimonia commemorativa e a un servizio presso il memoriale di Birkenau", ha dichiarato  

Le accuse di antisemitismo: Musk scaricato da Disney e Ibm

A novembre la risposta di Musk a un utente che accusava gli ebrei di odiare i bianchi ha scatenato un'ondata di rabbia e indignazione, anche da parte della Casa Bianca. "Hai detto la vera verità", aveva commentato il miliardario che in seguito si è scusato per il commento, definendolo il post "più stupido" che abbia mai fatto.

Diversi grandi marchi, tra cui Disney e Ibm, hanno smesso di fare pubblicità sulla piattaforma l'anno scorso dopo che il gruppo Media Matters ha affermato che i loro annunci apparivano insieme a contenuti filo nazisti e post che inneggiavano alla supremazia dei bianchi. 

X ha poi fatto causa a Media Matters, affermando che l'organizzazione no-profit ha fabbricato il rapporto per "allontanare gli inserzionisti dalla piattaforma e distruggere X Corp".

Elon Musk alla conferenza dell'Eja
Elon Musk alla conferenza dell'EjaCzarek Sokolowski/Copyright 2024 The AP. All rights reserved

Musk alla conferenza dell'Eja sull'antisemitismo

La visita di Musk al più famoso sito dell'Olocausto è avvenuta prima della sua partecipazione questo lunedì, a una conferenza sull'antisemitismo organizzata dalla Eja nella vicina città polacca di Cracovia, dopo l'aumento delle violenze di natura antisemita in tutta Europa, in particolare dopo l'inizio della guerra tra Israele e Hamas.

Più di 1,1 milioni di persone furono uccise dai nazisti ad Auschwitz durante la Seconda guerra mondiale. La maggior parte delle vittime erano di religione ebraica, ma tra le persone massacrate vi furono anche polacchi, rom, disabili, prigionieri di guerra sovietici e oppositori politici. 

In totale, circa 6 milioni di ebrei europei morirono durante l'Olocausto. Quando i sovietici liberarono il campo, trovarono circa 7mila sopravvissuti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Neverending story: Elon Musk invitato al party fantasy di Giorgia Meloni

La spunta blu di X è ingannevole e violerebbe il Dsa, Musk: Da Commissione accordo segreto illegale

La Germania bandisce componenti cinesi dalle reti 5G