This content is not available in your region

Ad Accra gli incontri annuali della Banca africana di sviluppo

Di Euronews
euronews_icons_loading
Ad Accra gli incontri annuali della Banca africana di sviluppo
Diritti d'autore  euronews

Lo svincolo a quattro livelli di Pokuase, ad Accrea, è il primo del suo genere in Africa occidentale. È uno dei progetti faro finanziati dalla Banca africana di sviluppo, che ha appena tenuto i suoi incontri annuali nella capitale del Ghana: i delegati hanno discusso di come far crescere il continente nonostante gli effetti della pandemia e dell'inflazione. Con un investimento di 83,9 milioni di dollari, la banca, insieme al governo, intende risolvere la congestione del traffico e altri problemi di questo nodo autostradale.

"Qui passano più di 50 mila veicoli al giorno - ha detto un ingegnere del posto -. Lo svincolo Ha ridotto gli incidenti a un livello minimo e ha anche migliorato la mobilità. Sto parlando dell'intero svincolo e delle strade locali". Il progetto prevedeva anche la riparazione di circa 10 chilometri di strade locali e il sostegno alle comunità intorno allo svincolo di Pokuase. Oltre 12.000 studenti hanno sviluppato competenze informatiche, mentre le donne della zona hanno ricevuto una formazione e le condizioni dei loro posti di lavoro sono state migliorate.

Al meeting si è parlato di alcuni partner africani per lo sviluppo. La Norvegia, per esempio, lavora da decenni con molti Paesi africani. La Banca africana di sviluppo e l'Unione Africana vogliono sfruttare le competenze del Paese nordico in materia di energie rinnovabili e di economia blu, mentre il Segretario di Stato norvegese Bjorg Sandkjaer ha dichiarato che il suo Paese è interessato a sostenere gli sforzi del continente nel campo della sicurezza alimentare.

"Per noi è una priorità lavorare direttamente con i Paesi e attraverso la Banca africana di sviluppo per sostenere la produzione alimentare locale, sostenere i piccoli agricoltori a produrre cibo per nutrirsi, per avere cibo nella pancia, ma anche per venderlo", ha detto Sandkjaer.

In occasione degli incontri annuali la Banca africana di sviluppo, insieme a partner come il Centro globale sull'adattamento, ha lanciato il Programma di accelerazione dell'adattamento in Africa, del valore di 25 miliardi di dollari. Il programma punta a sostenere 30 milioni di piccoli agricoltori in tutto il continente.

Oltre allo svincolo di Pokuase, la Banca africana di sviluppo ha lanciato con successo anche il programma di investimenti Savannah, che ha aumentato la produttività degli agricoltori del Ghana settentrionale di oltre 350.000 tonnellate. Il progetto sostiene anche gli allevamenti di pollame attraverso l'incremento della produzione di mais e soia, usati come mangime: si è passati da meno di 2 tonnellate per ettaro a 6,25 tonnellate per ettaro.

La costruzione dello svincolo e il programma Savannah hanno migliorato la produttività nei settori della mobilità e dell'agricoltura. E grazie al Programma di Accelerazione dell'Adattamento, si prevede che progetti come questi possano essere presto implementati in altri Paesi africani.