This content is not available in your region

Perché molti dei maggiori siti internet erano irragiungibili martedì mattina

Di Euronews
il blackout internet ha interessato le utenze di gran parte del mondo
il blackout internet ha interessato le utenze di gran parte del mondo   -   Diritti d'autore  Canva
Dimensioni di testo Aa Aa

Alcuni servizi online stanno tornando alla normalità dopo che un'interruzione su larga scala ha fatto precipitare ampie porzioni del globo terrestre in un black out virtuale.

Diversi siti web in tutto il mondo, compresi i principali media come Euronews, il New York Times, Le Monde, la BBC, il Guardian, il Financial Times, così come la piattaforma Reddit, sono risultati inaccessibili per almeno un'ora questo martedì mattina.

Le homepage di questi indirizzi mostravano messaggi come "Error 503 Service Unavailable" o "Connection Failure".

Anche i servizi di Euronews sono stati parzialmente colpiti dall'interruzione.

Oltre ai media, anche i siti governativi sono stati colpiti, anche negli Stati Uniti e nel Regno Unito.

Il sito gov.uk, che comprende dipartimenti governativi e molti servizi pubblici del Regno Unito, ha detto "Errore 503 Service Unavailable" intorno alle 11.20 CET.

Il sito web della Casa Bianca mostrava il messaggio "Questa pagina non funziona" intorno alla stessa ora.

Cosa ha causato l'interruzione dei servizi?

Si ritiene che un problema a Fastly, un popolare fornitore di content delivery networks (CDN) con sede negli Stati Uniti, sia la ragione delle interruzioni su larga scala in tutto il mondo.

Fastly ha confermato l'interruzione sul suo sito web, nelle stesse ore. Alle 13 ora italiana, un'aggiornamento ha annunciato che il problema era stato identificato e in via di correzione.

Un aggiornamento precedente aveva detto che l'azienda stava "indagando sul potenziale impatto sulle prestazioni con i nostri servizi CDN".

Non è ancora chiaro quale fosse la causa del problema

Cosa sono esattamente le CDN?

Le CDN sono una parte fondamentale dell'infrastruttura internet. Le aziende di tutto il mondo dipendono da banche di server per migliorare le prestazioni di internet e l'accesso ai servizi online. Uno dei modi in cui lo fanno è attraverso le CDN, che memorizzano i dati nella cache o più vicina all'utente per rendergli più facile l'accesso ai contenuti web.

L'idea alla base delle CDN è quella di rimuovere qualsiasi potenziale collo di bottiglia nella fornitura di internet, e l'utilizzo di queste infrastrutture è cresciuto costantemente in in tutto il mondo per aiutare a fornire l'accesso a servizi di streaming dal vivo e on-demand, alle applicazioni e alle piattaforme di social media.

Il risultato di un guasto a Fastly, che si definisce una "piattaforma cloud edge", è che gli utenti internet non sono stati in grado di accedere a contenuti e servizi a seconda della vicinanza della CDN che utilizzano.

Fastly è ampiamente utilizzato dalle organizzazioni dei media, motivo per cui i siti di notizie, in particolare, sono stati influenzati negativamente dall'interruzione. Anche l'operazione di vendita al dettaglio online di Amazon è stata segnalata come fuori uso.

Deliveroo, Pinterest e Shazam sono anche clienti di alto profilo del provider.