EventsEventiPodcast
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Quali sono i vantaggi dell'energia geotermica?

In collaborazione con The European Commission
Quali sono i vantaggi dell'energia geotermica?
Diritti d'autore euronews
Diritti d'autore euronews
Di Selene Verri
Condividi questo articolo
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Szeged, in Ungheria, ospita il più grande impianto geotermico dell'Ue: oltre a fornire energia pulità a case ed edifici, il sistema ha permesso di ridurre la dipendenza dai combustibili fossili, in particolare dal gas russo

Szeged, la terza città più grande dell'Ungheria, sta lavorando duramente per passare all'energia rinnovabile e geotermica. Come altri siti del paese, la città è ricca di acqua calda sotterranea e sta cercando di trarre vantaggio da questa situazione. Tamas Medgyes, direttore operativo dell'azienda di teleriscaldamento di Szeged, ci dice che la città dipende ancora dal gas naturale, in particolare dal gas russo, ma le cose stanno cambiando. E le implicazioni sono più profonde di quanto inizialmente previsto.

"Non stiamo sostituendo completamente l'uso del gas nei periodi più freddi. Ma nei periodi più miti, come questo, stiamo passando alla geotermia - dice Medgyes -. Quindi stiamo sostituendo il gas al 100% in questo momento. Nelle ore di punta, quando tutti si lavano le mani, nel pomeriggio, quando tutti fanno il bagno e c'è un'elevata richiesta di calore, le caldaie a gas si accendono, ma si tratta di una riduzione del 50% rispetto a quanto usavamo prima".

Il sistema usato a Szeged ha attirato le attenzioni di altre città europee. "È anche un progetto faro, è interessante per molte altre città - dice Medgyes -. In Europa ci sono centinaia di impianti a gas di dimensioni simili, o addirittura a carbone, e il passaggio alla geotermia o a qualsiasi altra fonte rinnovabile è molto importante. Si tratta quindi di qualcosa che molte città vorrebbero replicare. E in effetti abbiamo visitatori dall'estero, dalla Serbia, dalla Romania e anche dall'Europa occidentale che studiano quello che stiamo facendo qui, che sono interessati a quello che stiamo facendo qui".

Oltre ad avere un impatto positivo sull'ambiente, l'energia geotermica permette di diminuire la dipendenza dai combustibili fossili forniti dalla Russia. "Il teleriscaldamento di Szeged, come la maggior parte dei teleriscaldamenti in Ungheria e in realtà anche nell'Europa orientale, si basa su combustibili fossili - dice Medgyes -. A Szeged si tratta di gas naturale. Si tratta di gas importato. Non è ungherese. È importato dalla Russia. Questa era un'idea ambientale. Ora è diventata un'idea di sicurezza degli approvvigionamenti, fondamentalmente a causa della guerra e della crisi energetica. Quindi, quello che era nato come un progetto ambientale, ora è diventato anche un progetto di sicurezza degli approvvigionamenti".

Condividi questo articolo