EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

La popolazione dell'Ue torna a crescere (ma non in Italia): ora siamo 448,4 milioni di europei

Persone provenienti dall'Ucraina, per lo più rifugiati in fuga dalla guerra, attendono davanti all'ambasciata ucraina a Berlino. (1° aprile 2022).
Persone provenienti dall'Ucraina, per lo più rifugiati in fuga dalla guerra, attendono davanti all'ambasciata ucraina a Berlino. (1° aprile 2022). Diritti d'autore Markus Schreiber/Copyright 2022 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Markus Schreiber/Copyright 2022 The AP. All rights reserved
Di Mared Gwyn JonesEdizione italiana: Cristiano Tassinari
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

La popolazione dell'Unione europea è cresciuta, nel 2022, per la prima volta in tre anni, secondo i nuovi dati pubblicati dall'ufficio statistico dell'Ue, Eurostat. In Germania boom di nascite, in Italia il record negativo (-179.419 abitanti)

PUBBLICITÀ

Sebbene nel 2022 si siano registrati più decessi che nascite, l'aumento dell'immigrazione regolare nell'Unione europea ha fatto crescere il numero degli abitanti.

Il 1° gennaio 2023 nell'Ue vivevano 448,4 milioni di persone, rispetto ai 446,7 milioni dell'anno precedente.
La popolazione era precedentemente diminuita nel 2020 e nel 2021 a causa della pandemia Covid-19.

Secondo Eurostat, l'ufficio statistiche dell'Ue, la crescita della popolazione nel 2022 può essere attribuita all'aumento della migrazione in seguito alla pandemia e all'afflusso di sfollati dall'Ucraina, che hanno richiesto lo status di protezione temporanea nell'Unione europea dopo l'invasione della Russia nel febbraio 2022.

A marzo 2023, circa 4 milioni di persone provenienti dall'Ucraina avevano cercato rifugio temporaneo nei Paesi Ue.

**Crollo italiano della popolazione, record tedesco di nascite

**

Alcuni Stati membri dell'Unione europea (ad esempio, l'Italia) hanno recentemente espresso preoccupazione per il calo delle nascite e hanno proposto misure per affrontare la situazione.
Il tasso di fertilità è diminuito in 11 dei 27 Stati membri dell'Ue, tra il 2001 e il 2021.

Molti Stati membri hanno una popolazione che invecchia anche a causa (o, per meglio dire, grazie) all'aumento dell'aspettativa di vita.

Secondo Eurostat, la popolazione è aumentata in 20 Paesi dell'Ue, mentre è diminuita in sette.
L'Italia ha registrato il calo maggiore (-179.419 persone), mentre la Germania ha registrato l'aumento maggiore (+1,12 milioni).

Euronews racconta

Venezia ha perso 125.000 abitanti dal 1950.
Servizio del 2.2.2023

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Crisi demografica in Ue, la vice presidente della Commissione: "Sfruttare l'allungamento della vita"

Da Roma a Pompei a bordo del nuovo treno ad alta velocità

Commissione Ue, è il giorno del voto su von der Leyen al Parlamento Europeo