EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Il Tribunale dell'Ue annulla l'approvazione di un aiuto di Stato da sei miliardi a Lufthansa

Lufthansa ha ottenuto un aiuto da sei miliardi di euro dal governo tedesco nel giugno 2020
Lufthansa ha ottenuto un aiuto da sei miliardi di euro dal governo tedesco nel giugno 2020 Diritti d'autore AP Photo/Michael Probst
Diritti d'autore AP Photo/Michael Probst
Di Vincenzo Genovese
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Secondo i giudici di stanza a Lussemburgo, la Commissione europea ha commesso diversi errori nell'analizzare il caso in questione. Accolto dunque il ricorso di Ryanair

PUBBLICITÀ

Il Tribunale dell'Unione europea, uno dei due organi giurisdizionali della Corte di Giustizia dell'Ue, ha stabilito che la Commissione europea ha sbagliato ad approvare un pacchetto di aiuti di Stato da sei miliardi di euro, concesso dal governo tedesco alla compagnia aerea di bandiera Lufthansa, durante la pandemia.

Il ricorso contro la decisione era stato presentato da una compagnia concorrente di Lufthansa, l'irlandese Ryanair.

Un aiuto da sei miliardi

Il governo tedesco ha notificato nel giugno 2020 alla Commissione la concessione di 6 miliardi di euro di aiuti di Stato sotto forma di ricapitalizzazione a Deutsche Lufthansa AG, il gruppo della compagnia aerea.

Il pacchetto finanziarioceva fa parte di una più ampia serie di misure di sostegno al gruppo aereo, volte a compensare l'eccezionale perdita di ricavi causata dalla pandemia di Covid19, che ha fortemente diminuito il traffico aereo.

Il pacchetto di aiuti era composto da tre diversi elementi: una partecipazione al capitale di circa 300 milioni, una "partecipazione tacita", non convertibile in azioni, di circa 4,7 miliardi e un'altra partecipazione tacita un miliardo, con le caratteristiche di un’obbligazione convertibile.

"Diversi errori della Commissione"

La Commissione europea, che ha il compito di approvare i pacchetti di aiuti di Stato degli Stati membri per assicurarsi che non intacchino le condizioni di libera concorrenza del mercato unico, avrebbe commesso diversi errori nella valutazione, secondo la sentenza del Tribunale.

L'esecutivo comunitario aveva giudicato la misura come aiuto di Stato compatibile con il mercato interno e il "Quadro temporaneo per gli aiuti di Stato", istituito nel marzo 2020 per ammorbidire le norme in materia e consentire dunque agli Stati membri di sostenere le imprese gravemente colpite dalle conseguenze della pandemia.

Il Tribunale Corte ha rilevato una violazione del punto 49, lettera c, del Quadro temporaneo, secondo il quale, "per poter essere ammissibile a una misura di ricapitalizzazione, il beneficiario non deve essere in grado di reperire finanziamenti sui mercati a condizioni accessibili".

La Commissione aveva ritenuto tale condizione soddisfatta in quanto il gruppo della compagnia aerea non avrebbe avuto garanzie sufficienti per ottenere finanziamenti sui mercati per l'intero importo dell'aiuto. Ma i giudici hanno impugnato la decisione, sostenendo in sostanza che la Commissione non aveva valutato l'eventuale disponibilità di garanzie a disposzione di Lufthansa, come gli stessi velivoli di sua proprietà.

Poiché la Commissione non ha valutato la possibilità della compagnia di reperire sui mercati una parte non trascurabile dei finanziamenti necessari, il Tribunale ha riconosciuto l'infrazione e accolto il ricorso presentato da Ryanair.

Le reazioni da Colonia e Bruxelles

In una dichiarazione a Euronews, Deutsche Lufthansa AG afferma che "analizzerà la sentenza e poi deciderà su ulteriori azioni", affermando di aver "già rimborsato integralmente le misure di stabilizzazione approvate dalla Commissione europea, oltre a circa 92 milioni di euro nei tassi di interesse”.

Le due "partecipazioni silenziose" sono state rimborsate a ottobre e novembre 2021, prima della sentenza odierna del tribunale, si legge nel comunicato.

Una portavoce della Commissione europea ha detto ai giornalisti che l'esecutivo comunitario analizzerà con attenzione la sentenza prima di intraprendere eventuali azioni legali.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Venerdì nero per la Lufthansa

Un aereo che non inquina? La scommessa è di Lufthansa

Guerra in Ucraina: bombe su Kharkiv, almeno due morti e oltre venti feriti