I droni di Russia e Iran hanno componenti occidentali

Nei cosiddetti "droni iraniani" solo il motore è costruito in Iran
Nei cosiddetti "droni iraniani" solo il motore è costruito in Iran Diritti d'autore Conflict Armament Research.
Diritti d'autore Conflict Armament Research.
Di Jorge Liboreiro
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un rapporto di Conflict Armament Research sottolinea come la maggior parte di questi armamenti siano composti da parti assemblate in Occidente. Per ora, non è stata evidenziata nessuna violazione delle sanzioni

PUBBLICITÀ

La Russia ha bombardato Kiev il 23 novembre con missili da crociera costruiti solo un paio di mesi prima. E questi missili hanno delle componenti prodotte in Occidente.

Un rapporto di Conflict Armament Research giunge a una conclusione preoccupante: i droni impiegati per uso militare da Russia e Iran sono costituiti per la maggior parte da componenti di produzione occidentale.

In questo video, il vice-direttore Damien Spleeters spiega come è stato possibile documentare la provenienza di queste parti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

I papà russi in esilio, "vittime collaterali" della guerra

Iran, proteste: seconda condanna a morte, impiccato un 23enne

Se non Ursula, chi? Sette in lizza per la presidenza della Commissione