Siccità, non c'è tregua: picchi di caldo e riserve idriche ai minimi

Siccità in Europa
Siccità in Europa Diritti d'autore AP / Aurelien Morissard
Diritti d'autore AP / Aurelien Morissard
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Europa alla mercé della siccità: Italia, Francia, Spagna e Portogallo tra i Paesi più colpiti

PUBBLICITÀ

La siccità si aggraverà in Europa nel corso del mese, a causa del perdurare di un'estate calda e secca.
Nel suo ultimo rapporto l'Osservatorio dell'Unione europea per la Siccità ha calcolato che nel 45% del territorio europeo la siccità è al livello di attenzione, mentre per il 15% è già allarme.

L'Italia è tra i Paesi più colpiti, così come la Francia meridionale e ampie zone della Spagna e del Portogallo.

Andrea Toreti, ricercatore senior del Centro comune di ricerca della Commissione europea, focalizza l'attenzione sulla portata dei fiumi: "Le nostre analisi indicano effettivamente una portata estremamente bassa per quasi tutti i fiumi europei - dice - solo per citarne uno: il Reno, ad esempio, che sta causando grossi problemi nei Paesi Bassi".

La Francia è alla mercé della quarta ondata di caldo dell'anno e il governo afferma che l'impennata delle temperature e la mancanza di pioggia stanno causando la peggiore siccità mai registrata.

Secondo Meteo France, il picco di caldo nelle regioni meridionali dovrebbe diffondersi in tutto il Paese e durare fino al fine settimana. 

La canicola sta mettendo a rischio diverse coltivazioni, come quelle di lavanda e girasoli.

In Spagna le riserve idriche hanno toccato il minimo storico del 40%.

In Italia il 2022 è l'annus horribilis: le piogge hanno fatto registrare quasi il 50% in meno e il 2022 è ad oggi l'anno più siccitoso di sempre (da quando sono rilevati i dati a livello nazionale, dal XIXesimo secolo).

Anche nel Regno Unito, che non è noto per le sue estati calde, è stato emesso un avviso di caldo estremo: oltre 35°C per quattro giorni, a partire da giovedì sera, per l'Inghilterra meridionale e centrale. Con alcuni bacini idrici che registrano i livelli d'acqua più bassi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Perché l'Europa sta affrontando più ondate di caldo rispetto ad altre aree di media latitudine?

Con la siccità, le api muoiono di fame e il miele scompare dalle tavole

Polonia, Sikorski: "Mosca sarà sconfitta se attacca la Nato"