This content is not available in your region

Dall'abete al larice: caratteristiche e usi del legname delle Alpi

Di Aurora Velez
euronews_icons_loading
Dall'abete al larice: caratteristiche e usi del legname delle Alpi
Diritti d'autore  euronews

Nelle alpi crescono diversi tipi di alberi. Ognuno di loro ha caratteristiche differenti. Damien Lozach, coordinatore di Bois des Alpes, è uno specialista del legname delle Alpi: ci spiega le sue caratteristiche e come viene utilizzato.

"Oggi l'abete rosso è la specie più popolare - dice Lozach -. Ma nelle nostre foreste è più presente l'abete, che è più difficile da lavorare, quindi meno popolare. L'abete e l'abete rosso sono usati principalmente per le parti strutturali, soprattutto per le strutture interne o le pareti a telaio. Parti che non sono esposte al sole e alle intemperie, poiché non è un tipo di legno durevole nel tempo".

"La specie di punta, nelle Alpi, è il larice: ha un colore arancione che nel tempo diventa marrone - continua Lozach -. È un tipo di legno che dura nel tempo e può quindi essere utilizzato per i rivestimenti. Può essere usato anche per gli interni, naturalmente, e per la carpenteria. Abbiamo anche alcuni abeti di Douglass nelle nostre montagne. È una specie meno presente nel nostro massiccio, ma che oggi è molto richiesta nell'edilizia perché ha la stessa caratteristica del larice: è un legno durevole e di grande qualità per tutto ciò che ha a che fare con la costruzione e la struttura".