EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Coronavirus: Un hackaton europeo per trovare soluzioni innovative

Coronavirus: Un hackaton europeo per trovare soluzioni innovative
Diritti d'autore Virginia Mayo/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Diritti d'autore Virginia Mayo/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Di Laura Ruiz Trullolsmaria irene giuntella
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un hackaton europeo per trovare soluzioni innovative contro il coronavirus. Hanno partecipato oltre 16mila persone.

PUBBLICITÀ

Un hackaton europeo per trovare soluzioni innovative per la lotta al coronavirus. Oltre 16 milia partecipanti tra startup e aziende tecnologiche. Tra questi anche Andrius Milinavičius, fondatore di una startup lituana che sta sviluppando un'app per connettere i volontari con le persone anziane in difficoltà.

"Molte organizzazioni hanno un database con le esigenzee che colleghiamo con un database di volontari per visulaizzare tutte le necessità in una mappa. Si apre un'app e si vede un'esigenza di un cittadino vicino  anziano , magari  ha bisogno di generi alimentari, oppure chiede di ritirare un pacchetto o ha necessità piu' importanti come le  medicine!" racconta Andrius a Euronews.

Soluzioni ad alta tecnologia come questa spesso richiedono più menti per avere successo. Ecco perché Andrius prenderà parte all'hackathon dell'Unione contro il virus. La Commissione europea sta collaborando con aziende tecnologiche  per trovare soluzioni e finanziamenti per risolvere i problemi della pandemia.

"Da un lato, avere le idee migliori, ma soprattutto proporre i mezzi per produrle. Stiamo esaminando come produrre ventilatori, averli rapidamente, in grandi quantità affinché possano essere accessibili a tutti. Questo è il tipo di idee che stiamo cercando"  ha affermato la commissaria Ue per la Ricerca Mariya Gabriel.

Questa volta ingegneri, sviluppatori, designer non potranno incontrarsi dal vivo, ma ciò non impedirà loro di lavorare 24 ore su 24 dalle loro case.

Dormiamo poco e mangiamo  quando capita per concentrarci davvero sul lavoro. E durante gli hackaton i partecipanti lavorano davvero molto . Di solito sono molto motivati, soprattutto quando si tratta di contribuire a una causa come questa ha commentato Sasa Popovic  Ceo di Vega IT, startup serba.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

State of the Union: Erdogan e Mitsotakis riprendono gli incontri diplomatici. Tblisi in sommossa

La Juventus esonera Allegri

Paesi Bassi, per la prima volta in Europa gli agricoltori fanno parte di un governo