Ue-Turchia: Fondo europeo rifugiati, Bruxelles esige trasparenza

Ue-Turchia: Fondo europeo rifugiati, Bruxelles esige trasparenza
Di Giulia Garofalo
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

La Corte dei Conti europea ha chiesto alla Commissione europea di sollecitare Ankara nell'invio di dati e informazioni che fanno trasparenza sul corretto utilizzo e sui destinatari finali dei Fondi Ue per i rifugiati e le migrazioni, contributi su cui la Corte ha espresso dubbi e preoccupazioni.

PUBBLICITÀ

La Corte dei Conti europea ha avanzato nei confronti della Turchia preoccupazioni sull'utilizzo di fondi dell'Unione Europea destinati ai rifugiati e migranti siriani.

In particolare, la Corte esige trasparenza in seguito al rifiuto delle autorità turche di fornire l'elenco completo dei beneficiari. E chiede alla Commissione europea di sollecitare l'invio da parte di Ankara di tutti i dati necessari a identificare i destinatari finali dei contributi.

Nel 2016, Bruxelles aveva già mobilitato consistenti risorse monetarie per le politiche in questione, e nell'ambito di un Patto sulle politiche di migrazione con la Turchia, siglato lo stesso anno.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ue, approvata la legge sul ripristino della natura: l'opposizione della destra e le proteste degli agricoltori

Reati ambientali, la svolta dell'Unione europea: pene più severe, sino a 10 anni di carcere

Giovani, i più poveri d'Europa in Romania: l'Italia fa meglio di Francia e Germania