EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Perché è importante liberare il corso dei fiumi da dighe e barriere?

Perché è importante liberare il corso dei fiumi da dighe e barriere?
Diritti d'autore euronews
Diritti d'autore euronews
Di Cyril Fourneris
Pubblicato il
Condividi questo articolo
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Ne abbiamo parlato con Pao Fernandez Garrido, project manager di Dam Removal Europe

Dam Removal Europe è un'iniziativa di sei organizzazioni che vogliono aiutare il pubblico a capire l'utilità di rimuovere alcune dighe e barriere in Europa. "È importante per le persone, non solo per i fiumi. Sono ostacoli obsoleti - dice Pao Fernandez Garrido, project manager di Dam Removal Europe -. In Europa ci sono più di 1,2 milioni di infrastrutture in 36 Paesi. E di questi 1,2 milioni, più della metà non compaiono negli inventari, sono abbandonate, non hanno alcuna utilità. Rimuovendole si evitano l'erosione dei corsi d'acqua e le inondazioni, si aiutano le falde acquifere a caricarsi correttamente e si evita che la qualità dell'acqua peggiori".

"In Europa ci sono Paesi come la Francia, che è leader, o la Danimarca, che stanno demolendo queste infrastrutture da quasi 30 anni - dice Fernandez Garrido -. Hanno capito che a lungo termine è un beneficio diretto per la popolazione. Tra 30 anni vivremo condizioni estreme, in cui l'accesso all'acqua sarà più difficile. Preparandoci a questa situazione, avremo meno problemi. Le dighe sono come i raggi X. Cento anni fa la scoperta dei raggi X in medicina è stato un evento rivoluzionario, molto positivo. Ma poi, nel corso degli anni, si è scoperto che i raggi X hanno un effetto negativo sulla salute. Nel XXI secolo abbiamo smesso di usare i raggi X negli ospedali? No. Ma irradiamo le persone per un secondo, non per 40 minuti. È molto importante gestire i fiumi non come si faceva negli anni '50 e '60, ma con le conoscenze e le tecnologie del XXI secolo".

Condividi questo articolo