Qual è la parola dell'anno di Merriam-Webster per il 2023?

La parola dell'anno di Merriam-Webster è...
La parola dell'anno di Merriam-Webster è... Diritti d'autore Merriam-Webster
Di David MouriquandAP
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Ecco la parola dell'anno secondo Merriam-Webster, che riflette uno dei temi principali del 2023: distinguere tra "vero" e "falso"...

PUBBLICITÀ

La parola del 2023 riflette le preoccupazioni dell'anno che sta per concludersi. In un'epoca di post-verità, ChatGPT e deepfakes, il confine tra "vero" e "falso" è diventato sempre più labile. La casa editrice statunitense Merriam-Webster ha dunque scelto la parola "autentico" come parola dell'anno per il 2023.

Secondo Merriam-Webster, "autentico" ha una serie di significati, tra cui "non falso o imitato", sinonimo di reale e effettivo, e anche "fedele alla propria personalità, spirito o carattere".

L'autenticità è difficile da definire. Le ricerche per questa parola sono sempre state molto numerose sul sito del dizionario, ma secondo il lessicologo Peter Sokolowski quest'anno hanno battuto tutti i record.

"Nel 2023 stiamo assistendo a una sorta di crisi dell'autenticità", ha dichiarato Sokolowski. "Ci rendiamo conto che quando l'autenticità viene messa in discussione, la apprezziamo ancora di più".

In effetti, la ricerca dell'autenticità è stata una sorta di leitmotiv nel 2023, tra lo sviluppo dell'intelligenza artificiale, la cultura delle celebrità, l'identità e i social media. E se è vero che questo è stato l'anno dell'intelligenza artificiale, la casa madre di ChatGPT, OpenAI, ha subito una grave crisi di leadership.

Una delle figure più conosciute del mondo dei social network, Elon Musk ha esortato i capi delle aziende, i politici, i ministri e altri leader a "esprimersi in modo autentico" sui social media.

L'autenticità sembra sempre più difficile da trovare sui social media: si pensi alla disinformazione dilagante e all'aumento dei contenuti antisemiti su X dall'inizio della guerra tra Israele e Hamas. Secondo l'Anti-Defamation League, i contenuti antisemiti sono aumentati di oltre il 919% su X dall'attacco del 7 ottobre.

Authentic
AuthenticAP

Nel 2022, la parola scelta era "gaslighting". Il 2023 segna il 20° anniversario della scelta di una parola dell'anno da parte di Merriam-Webster.

Sokolowski e i suoi colleghi pubblicano anche una serie di parole che hanno attirato un traffico insolito durante l'anno.

Tra queste ci sono "X" (le ricerche sono aumentate a luglio dopo il rebranding di Twitter da parte di Musk), "EGOT" (c'è stato un picco a febbraio quando Viola Davis ha ottenuto il raro status di quadruplo premio con un Grammy) ed Elemental, il titolo di un nuovo film Pixar che ha fatto balzare le ricerche a giugno.

Ecco il resto della classifica delle parole più importanti del 2023:

RIZZ: slang per "fascino romantico" o "charme", abbreviazione di carisma.

DEEPFAKE: secondo la definizione di Merriam-Webster, si tratta di "un'immagine o una registrazione che è stata alterata e manipolata in modo convincente per travisare qualcuno che fa o dice qualcosa che in realtà non è stato fatto o detto". L'interesse attorno a questa parola è aumentato dopo che gli avvocati di Musk, in una causa legale contro Tesla, hanno dichiarato che il miliardario sudafricano è spesso rappresentato in video deepfake.

INCORONAZIONE: dopo l'incoronazione di Re Carlo III, il 6 maggio, le ricerche della parola sono aumentate del 15.681% rispetto all'anno precedente.

Dystopian: il cambiamento climatico ha suscitato un forte interesse per questa parola.

IMPLODERE: L'implosione del sommergibile Titan durante una spedizione commerciale per l'esplorazione del relitto del Titanic ha fatto impennare le ricerche di questa parola, che significa "scoppiare all'interno".

DOPPELGANGER: Merriam-Webster lo definisce come un "doppio", un "alter ego" o una "controparte fantasma". Questa parola ha radici tedesche. L'interesse per questa parola è dovuto all'ultimo libro di Naomi Klein, "Doppelganger: A Trip Into the Mirror World", pubblicato quest'anno.

COVENANT: le ricerche per questa parola, che significa "un accordo solitamente formale, solenne e vincolante" sono aumentate il 27 marzo, dopo la sparatoria di massa alla Covenant School di Nashville, nel Tennessee. L'autore della sparatoria era un ex studente, ucciso dalla polizia dopo aver ucciso tre studenti e tre adulti.

PUBBLICITÀ

INCRIMINATO: L'ex presidente statunitense Donald Trump è stato incriminato in quattro casi distinti che stanno attraversando il sistema giudiziario, e l'incriminazione ha avuto un'impennata del 9440% il 30 marzo, quando un gran giurì di New York ha incriminato l'ex presidente per il caso dei soldi sporchi. Incriminare è definito come "accusare di un crimine nelle dovute forme di legge".

KIBBUTZ: Dopo gli attacchi di Hamas del 7 ottobre, si è registrato un massiccio aumento delle ricerche di questa parola, che indica "una fattoria o un insediamento comunale in Israele".

DEAD NAME: Nel 2023 c'è stato un forte interesse per quello che Merriam-Webster definisce come "il nome che una persona transgender ha ricevuto alla nascita e che non usa più dopo la transizione". Le ricerche hanno fatto seguito a un'ondata di leggi volte a limitare i diritti LGBTQ+ negli Stati Uniti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Vaticano: iniziati i lavori di restauro del baldacchino della Basilica di San Pietro

Cinema, Martin Scorsese riceve l'Orso d'oro alla carriera alla Berlinale

Cinema, Oppenheimer e Povere Creature dominano i Bafta con un occhio agli Oscar