EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Jonathan Glazer, Kōji Yakusho e Merve Dizdar: gli altri vincitori di Cannes 2023

Jonathan Glazer, Kōji Yakusho e Merve Dizdar: gli altri vincitori di Cannes 2023
Diritti d'autore euronews
Diritti d'autore euronews
Di Frédéric Ponsard
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il Festival di Cannes 2023 non solo ha assegnato la Palma d'Oro a "Anatomia di una caduta" di Justine Triet, ma ha anche premiato "La zona d'interesse" di Jonathan Glazer e gli attori Kōji Yakusho e Merve Dizdar

PUBBLICITÀ

Oltre alla Palma d'Oro c'è di più: come da tradizione la giuria di Cannes ha premiato alcuni dei film più importanti dell'edizione 2023. Il Grand Prix della giuria è andato a "La zona d'interesse" di Jonathan Glazer, film che immerge lo spettatore nella vita quotidiana della famiglia del comandante del campo di concentramento di Auschwitz. Il film è tratto dall'omonimo libro di Martin Amis, morto il giorno della prima del film a Cannes. La pellicola uscirà quest'anno in tutta Europa.

"Volevo che fosse attuale - ha detto Glazer a Euronews -. Non mi interessava fare un film su questo argomento che ci permettesse di uscire dal cinema tranquilli e pensare che è successo molto tempo fa, che non ha più niente a che fare con noi. Perché non è così. Ho voluto in qualche modo riprodurre e ricreare questa situazione, e poi trovare un modo per filmarla, attraverso la lente del XXI secolo".

Kôji Yakusho ha vinto il premio come miglior attore per la sua interpretazione in "Perfect Days" di Wim Wenders, film incentrato sulla vita solitaria ma ricca di passioni di un addetto alle pulizie dei bagni pubblici di Tokyo, capace di rendere uniche le sue giornate grazie ai suoi tanti interessi.

Kôji Yakusho è uno dei più noti attori giapponesi, già protagonista del film "L'anguilla", vincitore della Palma d'Oro nel 1997. "Wim Wenders è tedesco, ma capisce il Giappone così bene che ho l'impressione che sia stato giapponese in una vita precedente - ha detto Yakusho -. È una persona che ha una profonda comprensione della cultura giapponese e, se si guarda alla sua scelta musicale, la miscela delle due culture è perfetta".

Il premio per la migliore attrice è andato all'attrice turca Merve Dizdar, protagonista del film "Le erbe secche" di Nuri Bilge Ceylan. "Sono molto commossa, mi sento privilegiata: sono stata scelta tra molte attrici molto famose - ha detto Ceylan subito dopo la premiazione -. Sono sorpresa, va al di là di tutto ciò che avrei potuto immaginare. Per questo ho voluto condividere questo premio con tutte le donne del mio Paese e del mondo, perché finché ci sono donne, ci sono battaglie, e finché ci sono battaglie c'è speranza".

L'attrice interpreta Nuray, insegnante in un remoto villaggio dell'Anatolia, che comincia una relazione con un collega arrivato da Istanbul. Una nuova opera fluviale del regista turco, già vincitore della Palma d'Oro nel 2014 con "Il regno d'inverno".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

European Film Awards: dominio di "Anatomia di una caduta"

Wim Wenders premiato al Festival Lumière di Lione

L'attore Michael Gambon, Silente in Harry Potter, è morto