Berlinale: il pubblico si divide su "Damsel" dei Fratelli Zellner

Berlinale: il pubblico si divide su "Damsel" dei Fratelli Zellner
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Alla Berlinale proiettata "Damsel", commedia western dei fratelli Zellner con Robert Pattinson e Mia Wasikowska. I due attori pero' sono stati piu' applauditi per il sostegno alla campagna #MeToo contro gli abusi sulle donne piuttosto che per la loro interpretazione.

PUBBLICITÀ

Alla Berlinale proiettata "Damsel", commedia western dei fratelli Zellner con Robert Pattinson e Mia Wasikowska. I due attori pero' sono stati piu' applauditi per il sostegno alla campagna #MeToo contro gli abusi sulle donne piuttosto che per la loro interpretazione. Nathan Zeller prova a giustificare i fischi della platea.

Nathan Zellner:"Penso che per lavorare in un genere come questo sia necessario usare una linea di base con quello che le persone si aspettano per poi sovvertirle e sperare di catturare l'attenzione deella gente cosi, in punta dei piedi"

Insomma non è andata benissimo e a dimostrarlo anche le domande a Robert Pattinson, poche sul film, molte sulla saga di Twilight che l’ha portato al successo.

**Robert Pattinson: **"Quando ti dicono che devi interpretare una commedia western, viene da chiederti se sei il tipo che puo' farlo. Mi è sembrato tutto cosi strano e proprio per questo è stato divertente"

Colori un po' ingialliti come citazione del Technicolor classico anni '50 "Damsel", racconta di un giovane che, sbarcando su una spiaggia del Pacifico si dirige in una cittadina dove assolda un prete e con lui si dirige a liberare per poi sposare con tanto di anello e serenata l’amata Penelope. In realtà le cose non stanno proprio cosi e a metà film il capovolgimento di fronte e i colpi di scena.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'attrice francese Judith Godrèche contro le violenze sessuali nel mondo del cinema

European Film Awards: dominio di "Anatomia di una caduta"

Wim Wenders premiato al Festival Lumière di Lione