EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

'Take cover' il nuovo album dei Foreign Fields

'Take cover' il nuovo album dei Foreign Fields
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Quattro anni dopo l’uscita dell’acclamato album di debutto, i Foreign Fields tornano con un nuovo disco.

PUBBLICITÀ

Quattro anni dopo l’uscita dell’acclamato album di debutto, i Foreign Fields tornano con un nuovo disco.

Si intitola ‘Take Cover’ ed è stato scritto in due mesi da Eric Hillman e Brian Holl in un momento non semplice per il duo di musica elettronica.

“Credo che il titolo ‘Take cover – mettersi al riparo’ – spiega Brian Holl – riassuma l’album. Lo scorso anno, per la prima volta, ho dovuto affrontare alcuni problemi: depressione, ansia. Le mie canzoni ne sono il riflesso”

Il dolore è il filo conduttore delle dodici tracce contenute nell’album. Un dolore che passa per cinque tappe: negazione, rabbia, patteggiamento, depressione e accettazione. Ognuna è raccontata in un video.

Nelle clip, ogni emozione viene convogliata nella danza interpretativa.
Quattro i video usciti finora: “Tangier, “I Killed You In The Morning,” “I” e “Dry.” Prodotti da Gregory Horoupian, sono stati coreografati da Ariel Asch, fondatore dell’Indie Ballet Collaborative e cugino di Hillman.

“Avevamo fatto pochi show con la danza – racconta Eric Hillman – e l’energia era …credo volessimo un altro mezzo per ritrarre quel che stavamo cercando di suoperare”.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il Gamesummit 2024 prevede emozionanti gare e spettacoli e interessanti dibattiti sui videogiochi

"Tutto del Classic Violin Olympus è unico!": l’intervista a Pavel Vernikov

In mostra alla Saatchi Gallery il volto mutevole della fotografia di moda