Venerdì Santo a Roma e nel mondo, come i fedeli celebrano l'avvicinarsi della Pasqua

Fedeli celebrano la via Crucis
Fedeli celebrano la via Crucis Diritti d'autore Danny Lawson/PA
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Si avvicina la Pasqua e i cristiani di tutto il mondo sono intenti a ricordare la morte di Gesù Cristo nel Venerdì Santo. La via Crucis a Roma, dove il Papa non sarà presente, e i tradizionali tamburi di Calanda in Spagna che suoneranno per 24 ore senza pause

PUBBLICITÀ

I cristiani di tutto il mondo celebrano con devozione il Venerdì Santo, in ricordo della crocifissione e della morte di Gesù Cristo.

Al contrario degli anni passati il Papa non presiederà la via Crucis, in programma per la sera del 29 marzo con partenza al Colosseo per terminare al tempio di Venere al Palatino. Ma seguirà la cerimonia da Santa Marta "per conservare la salute in vista della veglia di sabato e della Santa Messa della Domenica di Pasqua", hanno fatto sapere dal Vaticano.

Le origini della via Crucis

Nonostante i ricorrenti problemi di salute di Papa Francesco degli ultimi mesi il pontefice ha fatto sapere che officerà sia la passione del Signore, prevista nel pomeriggio, che la via Crucis. 

L'origine della via Crucis al Colosseo risale al Medioevo ma la prima certificazione risale al 1744, quando Papa Clemente XII istituì le 14 stazioni che ancora oggi vengono percorse dai fedeli e che ricordano il cammino di Gesù verso il monte Golgota, luogo della crocifissione. 

Per garantire la sicurezza il comune di Roma ha disposto la chiusura al traffico di via dei Fori imperiali e del Colosseo e la chiusura della metro B nell'omonima fermata. 

Il Venerdì Santo e la preparazione per la Pasqua nel mondo

A Gerusalemme, i fedeli hanno marciato lungo la Via Dolorosa in una processione che culmina nella Chiesa del Santo Sepolcro, dove i cristiani cattolici e ortodossi credono che Gesù sia stato sepolto prima della sua resurrezione.

Il Venerdì Santo nelle Filippine

I devoti cattolici delle Filippine hanno celebrato il Venerdì Santo con una rievocazione della crocifissione di Gesù Cristo nella città di San Fernando, a nord della capitale Manila.

In Spagna processioni cancellate per la pioggia

In Spagna, dove i fedeli vivono la Settimana Santa con particolare intensità, le piogge hanno costretto a cancellare le processioni a Siviglia e in altre città.

Ma nulla è riuscito a fermare il fragore dei tamburi di Calanda, nella regione di Aragona, dove più di mille tamburi suonano all'unisono per ventiquattro ore e senza pause per ricordare la morte di Cristo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Atterraggio morbido per l'economia italiana: ecco perché l'inflazione in Italia è più bassa

Allerta terrorismo, misure straordinarie a Roma: focus sul Vaticano per il Venerdì santo e la Pasqua

Da Amsterdam a Istanbul: ecco dove andare in Europa a Pasqua