La morte di Re Carlo: la fake news diffusa da media russi e ucraini smentita da Buckingham Palace

Re Carlo
Re Carlo Diritti d'autore Royal Household /AP
Diritti d'autore Royal Household /AP
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

La notizia della morte di Re Carlo è stata amplificata dai siti d'informazione russi e ucraini costringendo Buckingham Palace e le ambiasciate britanniche di Mosca e Kiev a smentire

PUBBLICITÀ

Chi di fake ferisce, di fake perisce. Proprio nei giorni in cui il Sun pubblica la foto di Kate Middleton insieme al principe William, comparsa in pubblico per mettere a tacere voci e teorie del complotto sul suo stato di salute, alimentate dalla foto falsa trasmessa da Kensington Palace ai principali media internazionali, sulle testate russe rimbalza la notizia, falsa, della morte del sovrano britannico Carlo terzo.

La fake news è stata prontamente smentita dalle autorità britanniche. La voce, priva di fondamento, è stata diffusa da fonti non attendibili non è stata ripresa dai siti di gossip europei. Ma ha trovato maggiore risonanza nei media russi e ucraini.

Le ambasciate britanniche a Mosca e a Kiev sono intervenute per chiarire la situazione e negare con decisione la falsa notizia. "Le notizie sulla morte di Re Carlo III sono false", ha dichiarato con fermezza la rappresentanza diplomatica britannica in Ucraina, evidenziando il messaggio in modo chiaro e inequivocabile.

Buckingham Palace smentisce la morte di Re Carlo

L'agenzia di stampa russa Tass ha cercato conferme dirette da Buckingham Palace, riportando la risposta ufficiale delle autorità britanniche. Secondo il comunicato emesso dal Palazzo Reale, Re Carlo III è vivo e sta continuando normalmente i suoi impegni istituzionali e privati, comprese le udienze settimanali con il primo ministro Rishi Sunak.

Il portavoce di Downing Street ha commentato la diffusione di queste "fake news", definendola una pratica di disinformazione contro cui le ambasciate britanniche lottano costantemente. Anche se non sono stati forniti dettagli specifici sulla fonte delle voci infondate, il governo britannico sottolinea l'importanza di combattere la disinformazione come parte integrante del lavoro delle proprie ambasciate.

L'episodio della falsa notizia sulla presunta morte del sovrano britannico mette in luce l**'importanza della verifica delle fonti** e della diffusione responsabile delle informazioni. In un'era in cui le fake news possono diffondersi rapidamente e causare danni significativi, è cruciale che i media e le istituzioni operino con precisione nell'informare il pubblico.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Perché le scuse di Kate Middleton non fanno altro che alimentare le speculazioni

"Foto di Kate Middleton è stata manipolata": le agenzie ritirano l'immagine, la principessa si scusa

Regno Unito: Kate Middleton torna sui social media