Judo, medaglia d'oro per Antonio Esposito al Grand Prix di Linz

Gli atleti premiati tra gli uomini per la seconda giornata del Grand Prix di Linz, in Austria
Gli atleti premiati tra gli uomini per la seconda giornata del Grand Prix di Linz, in Austria Diritti d'autore Euronews
Diritti d'autore Euronews
Di Andrea Barolini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'atleta napoletano si è imposto in finale nei -81 kg e ha conquistato la medaglia d'oro nella città austriaca

PUBBLICITÀ

Il mondo del judo è riunito a Linz, dove è andato in scena il secondo giorno del Grand Prix dell'Alta Austria, regione dai paesaggi mozzafiato e dalle tante offerte culturali. Presenti i migliori judoka, per la gioia dei numerosi fan accorsi. La giornata è stata aperta con la premiazione di Franz Haugeneder, ex presidente della Federazione austriaca di judo: a lui un riconoscimento per aver contribuito in modo determinante allo sviluppo della disciplina.

Nei -63 kg, la numero 11 del mondo, Joanne VAN LIESHOUT, ha dimostrato un'eccellente tenacia di fronte alla sua avversaria, Agatha SCHMIDT, messa al tappeto e battuta per ippon. È la sua seconda medaglia d'oro in un Grand Prix. Un risultato importante per la giovane judoka, con il pubblico austriaco che ha a lungo applaudito l'atleta olandese. Il coordinatore dell'IJF per i seminari internazionali di arbitraggio Juan Carlos BARCOS ha consegnato le medaglie. "È davvero fantastico - ha commentato Van Lieshout - c'è così tanta gente, così tanti ragazzi a cui piace il judo, che sono qui a gridare. Sì, è davvero bello essere qui".

Nei -73 kg due finalisti del Grand Prix dello scorso in Alta Austria si sono sfidati di nuovo  a Linz. Il moldavo Adil OSMANOV ha ottenuto due waza-ari che gli hanno consentito di passare dal bronzo dell'anno scorso al suo primo oro nel World Judo Tour, mentre l'azero Rashid MAMMADALIYEV si è dovuto accontentare dell'argento, dopo un confronto nel quale entrambi gli atleti hanno dimostrato il loro valore. Il direttore didattico e degli allenatori dell'IJF Mohammed MERIDJA ha consegnato le medaglie. "Oggi è stata molto difficile perché ho combattuto con una parte di me. Sono per metà azero e anche il mio avversario era azero e al di fuori della competizione siamo amici, buoni amici. Questo combattimento è stato psicologicamente difficile", ha spiegato Osmanov.

Nei -70 kg, è stata Maria PEREZ, la vincitrice del Grand Prix dell'Alta Austria dello scorso anno, a raggiungere nuovamente la finale. In un duro combattimento con la nuova arrivata Irene PEDROTTI, la Perez ha usato una spazzata perfettamente riuscita per chiudere al Golden Score con un ippon! Una performance che ha entusiasmato il pubblico. Il presidente della Federazione austriaca di judo Martin POIGER ha assegnato le medaglie.

Vittoria per Antonio Esposito nei -81 kg: l'atleta italiano è riuscito a superare Pawel Drzymal negli ultimi secondi della finale. L'amministratore delegato di Harvest Group Almaz ALSENOV ha consegnato la medaglia d'oro all'emozionato judoka partenopeo.

Una giornata davvero da ricordare per gli appassionati di judo, grazie anche agli atleti locali, che si sono esibiti in una serie di ippon magistrali. Appuntamento a domani per l'ultimo giorno del Grand Prix di Linz.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

In Austria per il Grand Prix, il mondo del judo celebra la Giornata internazionale della donne

Judo, Grand Slam 2024 a Tashkent: finale d'oro in Uzbekistan

Judo, Grand Slam 2024: trionfo azzurro a Tashkent con Manuel Lombardo