EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Kosovo, fuori corso il dinaro nel nord: "Pulizia etnica dei serbi" per Vučić

Persone in fila a un bancomat nella parte serba della città di Mitrovica in Kosovo (1 febbraio 2024)
Persone in fila a un bancomat nella parte serba della città di Mitrovica in Kosovo (1 febbraio 2024) Diritti d'autore Bojan Slavkovic/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Bojan Slavkovic/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Di Gabriele Barbati
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Da Belgrado il presidente Vučić ic accusa il Kosovo di "pulizia etnica dei serbi". La Serbia si appella all'Unione europea e all'Onu contro la decisione della banca centrale di Pristina di mettere fuori corso la moneta serba dal 1° febbraio

PUBBLICITÀ

Le tensioni tra Kosovo e Serbia rischiano di esplodere di nuovo per la decisione da parte del piccolo stato balcanico di fare adottare l'euro anchenella parte a maggioranza serba del Paese, scatenando l'ira della comunità locale e del governo di Belgrado.

"L'abolizione del dinaro come mezzo di pagamento è un attacco a tutti gli accordi firmati dopo il 1999" è tuonato venerdì il presidente serbo, Aleksandar Vučić, accusando l'omologo kosovaro Albin Kurti di pulizia etnica contro i serbi.

L'euro circola nel Kosovo dal 2002 da prima dell'indipendenza

L'euro è da anni la valuta del Kosovo, nonostante non faccia parte dell'Unione Europea, ma nel nord della repubblica è circolato quasi esclusivamente il dinaro serbo. 

I serbi rappresentano circa il 4% degli 1,7 milioni di abitanti del Kosovo.

"Nel primo accordo di Bruxelles firmato nel 2015 e fino alla proposta di uno statuto per i comuni serbi, in accordo con l'Unione Europea, ogni documento ha mantenuto la norma più importante, il diritto della Repubblica di Serbia di finanziare alcune attività, come assistenza sanitaria, istruzione e pensioni per la popolazione serba in Kosovo" ha proseguito Vučić. 

Il presidente Vučić al Kosovo: "La Serbia pagherà in dinari"

Il presidente ha assicurato che la Serbia continuerà a fare pagamenti in dinari ai serbi del Kosovo, parte dell'ex Jugoslavia fino alla guerra del 1998, poi amministrata dalle Nazioni Unite e infine dichiaratasi una repubblica indipendente nel 2008.

La Commissione europea teme che l'improvviso divieto da parte della Banca centrale del Kosovo di utilizzare il dinaro, entrato in vigore il 1° febbraio, possa fare saltare qualsiasi possibilità di mediazione portata avanti finora tra i due Paesi per risolvere le reciproche ostilità.  

Bruxelles chiede più tempo al Kosovo, Belgrado si appella all'Onu

"Questa decisione è stata adottata senza una consultazione preliminare. La Commissione europea è particolarmente preoccupata per l'impatto su scuole e ospedali" ha detto il portavoce Eric Mamere.

Bruxelles chiede al Kosovo un periodo di transizione più lung****o per l'adozione dell'euro da parte della minoranza serba, in modo da avere il tempo di individuare soluzioni appropriate.

La Serbia cercherà di convocare lunedì una riunione urgente del Consiglio di Sicurezza dell'Onu per discutere della situazione.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Kosovo, serbi boicottano il voto: fallisce il referendum contro i sindaci albanesi

Balcani: Kosovo si riarma con Javelin e droni Bairaktar, esercitazioni militari serbe al confine

Serbia, arrestato e poi rilasciato Milan Radoicic, accusato di essere a capo dell'assalto in Kosovo