EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Stati Uniti: giustiziato con l'azoto Kenneth Smith, prima volta nel Paese

esecuzione capitale
esecuzione capitale Diritti d'autore Dave Martin/AP2007
Diritti d'autore Dave Martin/AP2007
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il 58enne Kenneth Smith, condannato per un omicidio nel 1989, è stato giustiziato con l'azoto. È la prima volta che gli Stati Uniti adottano questo metodo di pena capitale. Nel 2022 Smith era sopravvissuto all'iniezione letale

PUBBLICITÀ

L'Alabama ha giustiziato il condannato Kenneth Eugene Smith con gas azoto. È la prima volta che questo metodo di pena capitale è stato utilizzato negli Stati Uniti. Nel 2022, l'Alabama ha tentato e fallito l'esecuzione di Smith tramite iniezione letale, per questo motivo è stata scelta una tecnica alternativa.

Perché Kenneth Eugene Smith è stato condannato

Smith, 58 anni, era stato condannato nel 1989 per aver ucciso un anno prima la moglie di un predicatore, Elizabeth Sennett, in un omicidio su commissione, voluto dallo stesso predicatore. Per l'assassinio Smith era stato pagato meno di mille dollari. L'uomo aveva fatto ricorso sostenendo che l'esecuzione fosse una punizione crudele e inusuale, ma ha perso due appelli finali alla Corte Suprema e uno a una corte d'appello federale.

"Stasera l'Alabama fa compiere all'umanità un passo indietro. Me ne vado con amore, pace e luce, vi amo. Grazie per avermi sostenuto, vi amo tutti", ha detto il condannato prima di indossare la maschera che gli ha fatto inalare il gas. I testimoni hanno osservato da due a quattro minuti di contorcimento e circa cinque minuti di respiro pesante prima che venisse dichiarato morto alle 20:25 ora locale.

Come funziona l'esecuzione con l'azoto

Secondo il Death Penalty Information Center, Smith è la prima persona ad essere messa a morte utilizzando gas azoto puro in tutto il mondo. L'Alabama e altri due Stati americani hanno approvato l'uso dell'ipossia da azoto come metodo alternativo di esecuzione, perché i farmaci utilizzati per le iniezioni letali sono diventati più difficili da reperire, contribuendo al calo dell'uso della pena di morte a livello nazionale.Respirare azoto senza ossigeno provoca la rottura delle cellule del corpo e porta alla morte.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Corte penale internazionale, Erevan ratifica lo Statuto di Roma

USA, condanna a morte per il killer della sinagoga di Pittsburgh

Egitto: pena capitale confermata per Morsi, ma resta appello