EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

La Germania si esercita a una guerra potenziale tra la Nato e la Russia

Esercitazione militare
Esercitazione militare Diritti d'autore AP Photo/Andreea Alexandru
Diritti d'autore AP Photo/Andreea Alexandru
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Il Ministero della Difesa tedesco ha delineato un potenziale scenario in cui l'invasione russa dell'Ucraina potrebbe sfociare in un conflitto globale che coinvolge la Nato

PUBBLICITÀ

Un piano segreto del governo tedesco, che si prepara a una potenziale aggressione russa contro la Nato, è stato divulgato lunedì dal quotidiano Bild, rivelando che il ministero della Difesa del Paese si sta preparando a una guerra totale per il 2025.

Lo "scenario di esercitazione" delineato dal governo tedesco prevede l'arrivo di truppe russe in Bielorussia e nell'exclave di Kaliningrad, il territorio più occidentale della Russia, con conseguente pressione sul confine con la Polonia. In risposta a questa crescente minaccia, la Nato potrebbe dispiegare le sue truppe in Europa orientale, aumentando le tensioni nella regione.

Il governo tedesco ha dipinto un quadro di come potrebbe avvenire un'eventuale escalation del conflitto, con la Russia che userebbe ancora una volta la Bielorussia come rampa di lancio.

Una potenziale escalation della guerra in Ucraina

Nello "scenario di esercitazione" della Germania, il Cremlino mobiliterebbe 200.000 nuove reclute a febbraio per una nuova offensiva in Ucraina che consentirebbe alle truppe di Mosca di compiere progressi significativi nel Paese vicino entro giugno.

A luglio, la Russia inizierebbe una campagna di guerra ibrida contro gli Stati baltici: una serie di attacchi informatici in Estonia, Lituania e Lettonia che farebbero leva sulla falsa narrativa russa secondo cui le minoranze russe in questi Paesi sarebbero ingiustamente prese di mira.

Un'esplosione di violenza in questi Paesi giustificherebbe poi la mobilitazione delle truppe russe inviate in Bielorussia e nella Russia occidentale entro settembre.

Cosa prevede il piano, poi?

Mosca potrebbe spostare le truppe al confine bielorusso con la Polonia e a Kaliningrad, che si trova stretta tra Polonia e Lituania. Secondo il governo tedesco, è molto probabile che le truppe russe prendano di mira il Suwalki Gap, una striscia di terra all'interno del confine polacco con la Lituania.

Nel frattempo, il Cremlino spingerebbe la narrativa anti-Nato in patria, sostenendo che l'alleanza si sta preparando ad attaccare la Russia.

Il governo tedesco si aspetta che la Nato non reagisca prima dell'inizio del 2025, soprattutto dopo le elezioni presidenziali americane del 5 novembre. Nel maggio 2025, lo "scenario di esercitazione" tedesco prevede che l'Allenaza mobiliti 300.000 truppe ai suoi confini orientali come deterrente per la Russia.

"Fa parte dell'attività militare quotidiana"

Sebbene questo scenario di esercitazione sia certamente preoccupante, un portavoce del ministero della Difesa tedesco ha dichiarato ai media internazionali che il Paese non si sta impegnando in uno scenario definito.

"Fondamentalmente, posso dirvi che considerare diversi scenari, anche se estremamente improbabili, fa parte dell'attività militare quotidiana, soprattutto nell'addestramento", ha detto il portavoce.

La divulgazione del piano della Germania arriva solo pochi giorni dopo che il ministro della Difesa civile svedese Carl-Oskar Bohlin ha avvertito i cittadini che il loro Paese potrebbe presto trovarsi di fronte alla prospettiva di una guerra.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania, proteste in Parlamento e nelle piazze contro l'Afd. Il Governo: "Ideali nazisti"

Berlino: una mostra per ricordare le donne della resistenza contro il nazismo

Germania, Angela Merkel compie 70 anni: una vita dedicata alla politica