EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

40 gradi sotto zero. In Finlandia e Svezia le temperature più fredde dell'inverno

Un uomo cammina sul mare ghiacciato nel sud di Helsinki, Finlandia, martedì 2 gennaio 2024\.
Un uomo cammina sul mare ghiacciato nel sud di Helsinki, Finlandia, martedì 2 gennaio 2024\. Diritti d'autore Vesa Moilanen/Lehtikuva via AP
Diritti d'autore Vesa Moilanen/Lehtikuva via AP
Di Euronews, AP
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Il clima estremamente freddo ha causato interruzioni nei trasporti in Finlandia, Svezia e Norvegia, dove la neve ha ostacolato il traffico ferroviario e quello marittimo.

PUBBLICITÀ

I termometri in Finlandia e Svezia sono scesi a 40 gradi sotto le zero martedì e mercoledì. Alcune località dei due Paesi scandinavi hanno infatti registrato le temperature più fredde di questo inverno.

Nel villaggio di Nikkaluokta, nel nord della Svezia, abitato dalla popolazione indigena dei Sami, le temperature hanno raggiunto i -41,6 gradi Celsius all'inizio di martedì, secondo l'emittente svedese SVT.

"È la temperatura più fredda che abbiamo avuto finora in questo inverno, che continuerà ad essere piuttosto freddo nel nord", ha detto il meteorologo di SVT Nils Holmqvist.

A Kvikkjokk-Årrenjarka, nella Lapponia svedese, la temperatura è scesa a -43,6 gradi Celsius mercoledì. Si tratta della temperatura più bassa registrata a gennaio in Svezia negli ultimi 25 anni, secondo l'agenzia di stampa svedese TT.

Le temperature glaciali arrivano dopo a un autunno più caldo della media in gran parte dell'Europa. Un fenomeno probabilmente legato al riscaldamento globale e ai cambiamenti climatici.

People attempt to clear the snow off a vehicle, in Kristiansand, Norway, Tuesday, Jan. 2, 2024.
People attempt to clear the snow off a vehicle, in Kristiansand, Norway, Tuesday, Jan. 2, 2024.Tor Erik Schrøder/Tor Erik Schrøder / NTB

L'ondata di freddo che sta colpendo la Finlandia e la Svezia ha causato disagi per gli spostamenti, anche di là delle frontiere dei due Paesi. In Norvegia, per esempio, un'importante autostrada del sud del Paese è stata chiusa a causa del tempo e le linee di traghetti hanno sospeso le operazioni.

In Svezia, gli operatori ferroviari hanno dichiarato che anche il traffico ferroviario nel nord artico ha subito forti rallentamenti problemi. La Svezia centrale e meridionale rimarrà sotto allerta meteo invernale per tutta la giornata di mercoledì.

In Finlandia, le autorità hanno avvertito che le temperature saranno inferiori a -40 gradi Celsius per tutta la settimana. In Danimarca la polizia ha invitato gli automobilisti a evitare viaggi inutili, poiché il vento e la neve potrebbero rendere pericolosi gli spostamenti nelle zone settentrionali e occidentali del Paese.

Diverse scuole in Scandinavia sono rimaste chiuse mercoledì, mentre alcuni servizi di treni e traghetti sono stati sospesi.

La tempesta Henk nel Regno Unito e nei Paesi Bassi

Mentre i Paesi nordici hanno registrato temperature estremamente basse, l'Europa occidentale è stata colpita da forti venti e piogge abbondanti.

Nel Regno Unito, colpito dalla tempesta "Henk", un automobilista è morto dopo che un albero è caduto sulla sua auto. La polizia del Gloucestershire ha dichiarato che l'uomo è deceduto nell'incidente avvenuto martedì pomeriggio vicino alla città di Kemble.

La tempesta ha causato disagi diffusi in tutto il Regno Unito, tra cui interruzioni di corrente, danni alle proprietà, ritardi e sospensioni dei trasporti. Mercoledì erano in vigore più di 300 avvisi di alluvione in tutta l'Inghilterra e il Galles, mentre 10.000 case sono rimaste senza corrente.

Nei Paesi Bassi, la polizia della città di Eindhoven ha dichiarato che i forti venti potrebbero aver causato indirettamente la morte di un uomo di 75 anni, caduto dalla sua bicicletta nella tarda serata di martedì.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Migranti climatici: le storie di chi dovrà lasciare la propria casa a causa del riscaldamento globale

Svezia, sparatoria nei pressi dell'ambasciata di Israele: diversi arresti

Il dilemma dell'Ue: dalla dipendenza dai combustibili fossili a quella dai metalli