EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Israele si difenderà alla Corte de L'Aia: bombardata la Mezzaluna Rossa a Gaza

bombardamenti a Gaza
bombardamenti a Gaza Diritti d'autore / Euronews
Diritti d'autore / Euronews
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Proseguono i bombardamenti di Israele su tutta la Striscia di Gaza. Oltre ventiduemila i morti. Gli ultimi cinque nell'attacco al quartier generale della Mezzaluna rossa palestinese a Khan Younis, che ospitava degli sfollati. Il governo israeliano assicura che si difenderà alla Corte di Giustizia

PUBBLICITÀ

Cinque persone sono state uccise e tre ferite in un bombardamento israeliano sulla sede della Mezzaluna rossa palestinese (Prcs) a Khan Younis, nel sud di Gaza.

In questa città, la Prcs ha reso noto di avere allestito un campo per rifugiati interni, con trecento operatori. Nella parte meridionale della Striscia è sfollata la maggior parte dei 2,3 milioni di abitanti di Gaza.

Le scene di orrore e panico dopo il bombardamento dell'edificio della PRCS a Khan Younis, per la seconda volta, hanno ucciso cinque sfollati, tra cui un neonato di non più di una settimana, e al ferimento di tre, incluso un volontario di primo soccorso

Gli attacchi aerei e con l'artiglieria da parte di Israele sono proseguiti incessanti tra lunedì e martedì. Almeno quindici civili sono morti a Deir el-Balah, altre vittime sono state registrate nel campo profughi di Nuseirat.

L'esercito israeliano ha dichiarato invece di avere ucciso decine di miliziani palestinesi a Jabalia e a Gaza City, nel nord della Striscia,nonostante il ritiro graduale annunciato di cinque brigate entro la fine di questa settimana.

A Gaza continuano i bombardamenti: superati i 22 mila morti

L'ultimo bilancio fornito dalle autorità locali parla di oltre 22 mila morti e almeno 57 mila feriti nella Striscia. 

L'esercito non ha detto pubblicamente se il ritiro riflette una nuova fase della guerra. Ma la mossa è in linea con i piani che i leader israeliani hanno delineato per una campagna a bassa intensità che si concentra sulle restanti roccaforti di Hamas e che potrebbe durare per gran parte dell'anno.

Israele ha dichiarato di essere vicino al controllo operativo della maggior parte della parte settentrionale di Gaza. Tuttavia, i combattimenti sono continuati in molte aree del territorio palestinese.

Israele si difenderà a L'Aia dall'accusa di genocidio

Israele difenderà le sue azioni a Gaza davanti alla Corte internazionale di giustizia de L'Aia, dopo che il Sudafrica ha avviato una causa contro lo stato accusandolo di genocidio hanno riferito i media israeliani.

Nella sua richiesta di avviare un procedimento contro Israele, presentata la scorsa settimana, il Sud Africa ha affermato che le azioni a Gaza hanno “carattere genocida perché mirano a provocare la distruzione di una parte sostanziale del gruppo nazionale, razziale ed etnico palestinese”.

La causa richiederà anni, se andrà avanti. Non è chiaro quali effetti concreti avrebbe tuttavia una sentenza della Corte contro Israele, oltre un suo ulteriore isolamento politico.

Un portavoce dell'ufficio del primo ministro israeliano, Eylon Levy, ha accusato martedì il Sudafrica di "dare copertura politica e legale" all'attacco di Hamas del 7 ottobre, che ha scatenato la guerra di Israele contro il gruppo militante. 

"Lo Stato di Israele si presenterà alla Corte internazionale di giustizia per smentire l'assurda calunnia del Sudafrica" ha dichiarato Levy.

Altri arresti in Cisgiordania

L'esercito israeliano (Idf) ha ucciso quattro presunti militanti palestinesi durante un raid nella città di Azzun, in Cisgiordania, ha detto l'Idf in un post su X.

I presunti militanti sono stati uccisi durante uno scontro a fuoco in cui è rimasto ferito anche un soldato israeliano. L'esercito ha pubblicato le foto di tre mitragliatori sequestrati dopo l'attacco.

L'esercito israeliano ha dichiarato di aver arrestato in Cisgiordania più di 2.550 palestinesi ricercati dallo scoppio del conflitto con Hamas: 1.300 erano membri del movimento palestinese al potere nella Striscia di Gaza, ha specificato l'Idf in un comunicato.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: Israele attacca, si intensifica l'esodo degli sfollati a sud della Striscia

Idf: Israele ritirerà 5 brigate dalla Striscia di Gaza

Gaza, Israele attacca una scuola gestita dall'Onu. Almeno 14 i morti