Gaza: Israele estende l'offensiva terrestre nel centro della Striscia, "la guerra durerà mesi"

Palestinesi ispezionano le macerie di un edificio della famiglia Al Nawasrah distrutto da un attacco israeliano nel campo profughi di Maghazi, nella Striscia di Gaza centrale,
Palestinesi ispezionano le macerie di un edificio della famiglia Al Nawasrah distrutto da un attacco israeliano nel campo profughi di Maghazi, nella Striscia di Gaza centrale, Diritti d'autore Adel Hana/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Israele avrebbe sventato in serata un attacco aereo degli Houti diretto a Eliat. Il Segretario generale dell'Onu António Guterres annuncia la nomina dell'olandese Sigrid Kaag a nuovo coordinatore umanitario per Gaza, dopo che il Consiglio di sicurezza ha deciso di aumentare gli aiuti umanitari

PUBBLICITÀ

Non si fermano i raid israeliani a Gaza e aumenta il numero delle vittime palestinesi in uno dei più sanguinosi attacchi nella Striscia dal 7 ottobre: nel campo profughi di al-Maghazi i morti sono oltre cento, a Khan Yunis, dove è stata colpita la sede della Mezzaluna Rossa palestinese, è ancora in corso la conta delle vittime. Sono comunque cifre impossibili da verificare in modo indipendente. 

Riappare il leader di Hamas

Nel suo primo messaggio pubblico dal 7 ottobre, il leader di Hamas a Gaza Yahya Sinwar ha affermato che la fazione islamica sta affrontando una "battaglia feroce e senza precedenti" contro Israele, aggiungendo che Hamas non si sottometterà mai alle "condizioni dell'occupazione".In un discorso alla leadership politica di Gaza, Sinwar si è detto fiducioso nella vittoria sostenendo che Hamas è riuscita a uccidere "più di mille soldati" nemici - cifra ben lontana dal bilancio delle autorità israeliane che stimano a poco più di 150 il numero dei soldati caduti finora.

Colpita la sede della Mezzaluna Rossa a Khan Yunis

Proiettili dell'artiglieria israeliana hanno colpito i piani superiori della sede della Mezzaluna Rossa palestinese a Khan Yunis, nel sud della Striscia di Gaza, e hanno provocato alcune vittime. Lo ha riferito su X la Mezzaluna Rossa palestinese: nel palazzo avevano trovato riparo migliaia di sfollati, ancora in corso l'evacuazione dei feriti più gravi. 

Sempre nella mattina del 26 dicembre un'altra esplosione a Khan Yunis ha provocato la morte di quattro persone a bordo di un minibus esploso. 

Hamas dice no al piano per la tregua dell'Egitto

Nessun passo in avanti verso la proposta del Cairo di un cessate il fuoco permanente a Gaza: secondo media israeliani, il piano egiziano sarebbe stato rifiutato da Hamas e dalla Jihad islamica, mentre il gabinetto di guerra dell'Idf (Israel Defence Forces) ne starebbe discutendo. 

La proposta dell'Egitto prevede in tre fasi: la fine delle ostilità a Gaza, rinuncia di Hamas al controllo della Striscia in cambio di un cessate il fuoco permanente e il rilascio di tutti gli ostaggi rimanenti.

In Iraq aumentati gli attacchi contro la coalizione che combatte lo Stato Islamico

Un attacco con un drone ha preso di mira lunedì sera una base militare nel nord dell'Iraq, utilizzata dalle forze statunitensi e della coalizione anti-jihadista: lo hanno riferito funzionari statunitensi e iracheni. Il numero di attacchi contro la coalizione che ha schierato truppe in Iraq per combattere lo Stato Islamico è aumentato dall'inizio della guerra tra Israele e Hamas il 7 ottobre.

Il 25 dicembre un drone è stato lanciato verso una base vicino all'aeroporto di Erbil, nel Kurdistan iracheno, causando feriti. Non molto tempo dopo l'attacco, la Resistenza Islamica in Iraq ha affermato di aver lanciato un drone contro un'altra base che ospita forze Usa, vicino ad Harir, a nord-est di Erbil.

Dal 17 ottobre gli Usa hanno contato circa 103 attacchi contro le sue truppe in Iraq e Siria. La maggior parte di questi attacchi sono stati rivendicati dalla Resistenza Islamica in Iraq, che si oppone al sostegno degli Stati Uniti a Israele nella sua guerra contro Hamas nella Striscia di Gaza.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Raid e morti in Cisgiordania, Israele negli uffici cambio valuta: sequestrati 2,5 milioni di dollari

Gaza: ancora morti nella Striscia, l'Egitto presenta un piano per fermare la guerra

Israele: fine settimana di proteste contro Netanyahu, chieste nuove elezioni