I Nobel di quest'anno premiati in Svezia. Sedia vuota a Oslo per Narges Mohammadi

Claudia Goldin riceve il Nobel per le Scienze Economiche 2023 dal Re di Svezia durante la cerimonia di assegnazione presso la Concert Hall di Stoccolma (10 dicembre 2023)
Claudia Goldin riceve il Nobel per le Scienze Economiche 2023 dal Re di Svezia durante la cerimonia di assegnazione presso la Concert Hall di Stoccolma (10 dicembre 2023) Diritti d'autore Christine Olsson/Christine Olsson
Di Gabriele Barbati
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Gran gala dei Nobel 2023 domenica con la famiglia reale svedese. In Norvegia sono stati invece i figli adolescenti, in esilio con il padre a Parigi, a ritirare il Nobel per la Pace dell'attivista iraniana Narges Mohammadi incarcerata a Teheran

PUBBLICITÀ

Domenica a Stoccolma il re di Svezia Carlo XVI Gustavo ha consegnato i diplomi dei premi Nobel ai vincitori di quest'anno. Presente alla cerimonia nella Concert Hall della capitale l'intera famiglia reale svedese, a cominciare dalla regina Silvia e dalla principessa ereditaria Victoria.

Chi sono stati i vincitori per il 2023?

Sono stati onorati dieci vincitori del premiodedicato alla memoria di Alfred Nobel. Per la Fisica e per i loro "esperimenti con la luce, che catturano i momenti più brevi": Ferenc Krausz e i francesi Anne L'Huillier e Pierre Agostini.

Oltre a quello di Krausz, l'Ungheria ha portato a casa il Nobel per la Medicina che Katalin Karikò ha condiviso con l'americanoDrew Weissman per "lo sviluppo di vaccini efficaci a base di mRNA contro il Covid 19".

Ricerche quasi interamente negli Stati Uniti sono valse invece il premio per la Chimica "per la scoperta e la sintesi di punti quantici" a Moungi Bawendi, Louis Brus e all'accademico russo Alexei Ekimov che dopo avere pubblicato i propri risultati nel 1981 in patria ha messo a frutto la propria scoperta nel settore privato Usa.

Ancora un'americana, Claudia Goldin, ha vinto il Nobel per l'Economia grazie agli studi "sulle differenze di genere nel mercato del lavoro". 

Il premio per la Letteratura è andato infine "per la sua innovativa opera teatrale e in prosa che ha dato voce all'indicibile" al norvegese Jon Fosse, autore tra l'altro di Mattino e sera.

Da Stoccolma a Oslo: ancora sedia vuota per il Nobel della Pace

La cerimonia di Stoccolma è proseguita come da tradizione con un sontuoso banchetto al Municipio. A Oslo, in Norvegia, si era tenuto poco prima un altro banchetto in onore della vincitrice del premio per la Pace, Narges Mohammadi

L'attivista iraniana tuttavia non era presente, essendo imprigionata a Evin, il carcere per i detenuti politici di Teheran. 

La sedia vuota di Narges Mohammadi alla cerimonia del Premio Nobel per la pace a Oslo, dove i suoi gemelli hanno ritirato per lei la medaglia e il diploma del premio

Mohammadi, 51 anni, è accusata dal regime iraniano di avere diffuso propaganda antigovernativa e per la sua lotta contro la pena di morte, la tortura e l'obbligo di indossare il velo. Il premio è stato c****onsegnato ai suoi figli, i gemelli Kiana e Ali Rahmani, di 17 anni, che hanno annunciato un nuovo sciopero della fame della madre. 

I figli di Mohammadi hanno letto un discorso scritto da Narges Mohammadi in carcere, un atto di accusa contro la Guida Suprema iraniana, Ali Khamenei. Si tratta di un "regime religioso tirannico e misogino" sostiene l'attivista e che ha contribuito a intrappolare "una ricca civiltà tra la guerra, il fuoco del terrorismo e l'estremismo".

Davanti alla famiglia reale norvegese e ai dignitari stranieri è risuonato "Donna, Vita, Libertà", lo slogan che ha riempito le piazze in Iran dopo l'uccisione di MahsaAmini nel 2022, arrestata e picchiata a morte dalla polizia morale per non avere indossato correttamente il velo. Alla memoria di Amini, il cui nome curdo era Jina, verrà consegnato il 13 dicembre il Premio Sakharov per la libertà di pensiero del Parlamento europeo

Le autorità di Teheran hanno proibito però ai genitori e al fratello della ragazza deceduta di "salire sul volo che li avrebbe portati in Francia per la consegna del Premio Sakharov" ha dichiaratoun'avvocata della famiglia all'agenzia France Press.

Già nel 2010, l'attivista e accademico Liu Xiaobo non poté ritirare il premio Nobel per la Pace trovandosi in carcere in Cina. Per lui venne allestita una sedia vuota.

Dopo la cerimonia di domenica, a Oslo una fiaccolata organizzata dal Consiglio norvegese per la pace è partita dalla stazione centrale per terminare davanti al Grand Hotel. Lì la famiglia di Mohammadi, i figli e il marito Taghi Rahmani che vivono in esilio in Francia, hanno salutato la folla dal balcone accanto a una proiezione gigante di Narges sulla facciata dell'edificio.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Premio Nobel per l'Economia a Claudia Goldin: per le sue ricerche sulla parità uomo-donna sul lavoro

Premio Nobel per la Letteratura 2023: vince lo scrittore e drammaturgo norvegese Jon Fosse

Germania, farmacie sospettate di rivendere il farmaco anti-Covid in Russia e Ucraina