EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

La sicurezza alimentare nel mondo: il premier britannico Sunak punta sulla tecnologia

Il primo ministro britannico Rishi Sunak.
Il primo ministro britannico Rishi Sunak. Diritti d'autore Dan Kitwood/AP
Diritti d'autore Dan Kitwood/AP
Di Euronews World
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dal palco del Global Food Security Summit, il primo ministro britannico ha inaugurato un centro scientifico per promuovere la ricerca all’avanguardia sul riso resistente alle inondazioni, sul grano resistente alle malattie e molto altro ancora

PUBBLICITÀ

Ministri, diplomatici e filantropi provenienti da circa 20 Paesi hanno partecipato al "Global Food Security Summit", a Londra.

L'evento è stato co-ospitato dalla Somalia e dagli Emirati Arabi Uniti, insieme alla Children’s Investment Fund Foundation e alla Bill & Melinda Gates Foundation.

Il primo ministro britannico Rishi Sunak ha esortato i leader mondiali ad utilizzare il potenziale dell’Intelligenza Artificiale e di altre tecnologie all’avanguardia per porre fine alla malnutrizione in tutto il mondo.

"Il cambiamento climatico, i conflitti e l'aumento della popolazione rappresentano sfide sempre più grandi per l'approvvigionamento alimentare".
Rishi Sunak
Primo ministro del Regno Unito

"E andiamo oltre", continua Sunak, "lanciando un nuovo UK CGIAR(Consortium of International Agricultural Research Centers), un centro scientifico per promuovere la ricerca all’avanguardia sul riso resistente alle inondazioni, sul grano resistente alle malattie e molto altro ancora. Queste innovazioni raggiungeranno milioni di persone nei Paesi più poveri, oltre a migliorare i raccolti del Regno Unito e a far scendere i prezzi dei prodotti alimentari”.

Rishi Sunak durante il suo intervento. (Londra, 20.11.2023)
Rishi Sunak durante il suo intervento. (Londra, 20.11.2023)Dan Kitwood/AP

Uno degli obiettivi a medio termine è trasformare i sistemi agroalimentari per affrontare il cambiamento climatico.

Interviene Hassan Sheikh Mohamud, Presidente della Somalia: 
"Non è facile passare immediatamente dalla situazione di emergenza umanitaria allo sviluppo, quindi abbiamo bisogno di tempo per questa transizione. E del programma di stabilizzazione che la Somalia ha sviluppato, insieme ai partner internazionali, tra cui il Il Regno Unito è uno dei principali partner che sostengono la Somalia".

L'intervento del presidente della Somalia.
L'intervento del presidente della Somalia.Screenshot

"In un mondo di abbondanza, nessuno dovrebbe morire di fame"

Il premier britannico Rishi Sunak ha affermato che “oggi, nel 2023, quasi un miliardo di persone in tutto il mondo non ha regolarmente abbastanza da mangiare, che milioni di persone affrontano la fame e che oltre 45 milioni di bambini sotto i cinque anni soffrono di malnutrizione acuta. In un mondo di abbondanza, nessuno dovrebbe morire per mancanza di cibo".

Il vertice di Londra si è svolto in coincidenza della pubblicazione di una strategia di sviluppo "rinvigorita" da parte del Regno Unito, con l'obiettivo di porre fine alla povertà estrema e affrontare il cambiamento climatico e la perdita di biodiversità.

Il documento definisce i piani di aiuto del Regno Unito fino al 2030 e conferma che la Gran Bretagna non procederà alla ripresa degli aiuti allo sviluppo allo 0,7% del reddito nazionale lordo - dopo essere stati ridotti allo 0,5% durante la pandemia - finché “la situazione fiscale non lo consentirà”.

Viceversa, il Regno Unito afferma che spenderà in modo più intelligente, stanziando denaro per aiutare i Paesi più vulnerabili. rafforzando le loro difese contro i disastri naturali, raccogliendo più fondi dal settore privato e con la costruzione di relazioni “reciprocamente rispettose” con i Paesi in via di sviluppo.

Mariam Almheiri, ministra del Climate Change and Environment degli Emirati Arabi. (Londra, 20.11.2023),
Mariam Almheiri, ministra del Climate Change and Environment degli Emirati Arabi. (Londra, 20.11.2023),Dan Kitwood/AP

La sede della conferenza di Lancaster House, a Londra, è stata presidiata da attivisti di Medical Aid for Palestinians, chiedendo a gran voce un cessate il fuoco nella guerra tra Israele e Hamas, anche per far arrivare a Gaza il cibo e gli aiuti umanitari di cui c’è urgentissimo bisogno.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

In che modo la Podlachia sta trasformando la sua industria alimentare?

A Samarcanda la Conferenza internazionale sulla sicurezza alimentare

Gli scienziati sostengono che questa dieta è la migliore per sostenere biodiversità e sicurezza alimentare