EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Kherson, attacco aereo russo a un anno dalla riconquista della città

Pompiere spegne incendio dopo le bombe
Pompiere spegne incendio dopo le bombe Diritti d'autore AP/Ukrainian Emergency Service
Diritti d'autore AP/Ukrainian Emergency Service
Di Greta Ruffino
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Si intensificano gli attacchi russi mentre Kiev prova a colpire Mosca sulla riva orientale del Dnipro. Una bomba causa un morto e tre feriti alla vigilia dell'anniversario della liberazione della città

PUBBLICITÀ

A un anno dalla liberazione la città di Kherson, nell'omonima regione, viene nuovamente colpita dalle bombe russe. Un civile di 72 anni è morto e altri tre sono rimasti feriti dopo l'attacco sferrato dai russi al quartiere residenziale di Ostrov, secondo quanto riportano il ministro degli Interni ucraino, Ihor Klymenko, e l'agenzia di stampa Interfax. 

Uno dei feriti è stato trasportato in ospedale per le cure mentre gli altri due hanno ricevuto assistenza medica sul posto. 

Le bombe avrebbero danneggiato quattro edifici, un istituto scolastico e una chiesa. "Questa era una granata esplosa a 50 metri da noi", dice Borys, un amministratore del mercato di 70 anni, mostrando i danni subiti dai negozi che supervisiona, "Tutte le finestre sono rotte".

Nuovi attacchi a un anno dalla liberazione

Dalla sua liberazione, avvenuta l'11 novembre 2022, la città ha subito attacchi quotidiani. Molti palazzi sono ancora adornati con il giallo e il blu, i colori della bandiera ucraina, per ricordare la resistenza dei residenti all'occupazione russa, durata otto mesi. Kiev ha ripreso il controllo della città dopo che il ministro della Difesa Sergei Shoigu ha annunciato il 9 novembre 2022 il ritiro delle truppe russe, consentendo agli ucraini di entrare a Kherson due giorni dopo. 

Ora, con le truppe ucraine che attaccano sulla riva orientale del Dnipro, Mosca ha intensificato gli attacchi aerei, spesso colpendo infrastrutture civili. Molti residenti non sanno se rimanere nella città e tentare di resistere alle bombe o provare a mettere in salvo almeno i propri figli. Le autorità locali hanno messo a punto un programma di evacuazione temporaneo che per ora ha dato la possibilità a 280 bambini di mettersi in salvo sulle montagne, fuori da Kherson. 

Più di 500 bambini sono stati uccisi dall'inizio dell'invasione russa nel febbraio 2022.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Commissione raccomanda l'apertura dei negoziati di adesione all'Ue per l'Ucraina

Polonia-Ucraina: la protesta dei camionisti "di frontiera"

Ucraina, si avvicina il giorno della verità per l'adesione all'Ue