EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Per Gaza e contro l'antisemitismo: dalle piazze europee si chiede lo stop alla guerra

Decine di eventi nelle strade europee a due settimane dall'inizio degli scontri tra Israele e Hamas
Decine di eventi nelle strade europee a due settimane dall'inizio degli scontri tra Israele e Hamas Diritti d'autore AP Photo
Diritti d'autore AP Photo
Di Isidoro Patalano
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Migliaia di manifestanti hanno riempito le strade europee a due settimane dall'inizio della guerra tra Israele e Hamas. Si chiede un cessate il fuoco e lo stop alla crisi umanitaria a Gaza. A Berlino in centinaia denunciano il crescente antisemitismo

PUBBLICITÀ

Continuano a riempirsi le piazze europee per chiedere un cessate il fuoco  a due settimane dall'inizio dell'ultima crisi in Medio Oriente quando Hamas ha attaccato Israele provocando la dura risposta del paese. 

Dimostrazioni in tutta Europa sia a favore del popolo palestinese che di Israele. Germania, Francia, Italia, Belgio e Austria hanno ospitato decine di eventi per tutto lo scorso fine settimana.

A Berlino contro l'antisemitismo

Oltre diecimila manifestanti con bandiere di Israele e candele sono scesi in piazza a Berlino domenica per chiedere il rilascio degli ostaggi presi dai militanti di Hamas. Ma i partecipanti condannano anche l'antisemitismo crescente nel paese alla luce dei recenti eventi.

Manifestanti tedeschi tengono un minuto di silenzio per le vittime israeliane morte durante i recenti scontri tra Hamas e Israele
Manifestanti tedeschi tengono un minuto di silenzio per le vittime israeliane morte durante i recenti scontri tra Hamas e IsraeleMarkus Schreiber/Copyright 2023 The AP. All rights reserved

"È insopportabile che oggi gli ebrei vivano di nuovo nella paura, proprio nel nostro Paese", ha dichiarato il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier alla manifestazione tenutasi davanti alla Porta di Brandeburgo. Il presidente ha anche ribadito il "fermo sostegno" della Germania a Israele. 

Sempre domenica gli agenti della polizia hanno circondato i partecipanti a una manifestazione in supporto del popolo di Gaza nella capitale tedesca. Gli eventi pro Palestina sono stati vietati in città.

Parigi chiede il rilascio  degli ostaggi

Circa 300 persone si sono riunite a Parigi domenica per chiedere la liberazione delle persone prese in ostaggio da Hamas nella Striscia di Gaza

I dimostranti hanno allestito un lungo tavolo nelle strade della capitale. Tovaglia bianca, piatti vuoti e decine di sedie, una per ogni persona dispersa.

A Bruxelles contro la crisi umanitaria a Gaza

Ma la maggior parte degli eventi europei sono stati in favore del popolo palestinese, per chiedere un cessate il fuoco e per chiedere l'accesso nella Striscia di Gaza degli aiuti umanitari.

Oltre 40 mila a Bruxelles al grido di "Free, free Palestine" condannano il genocidio del popolo palestinese. Manifestanti con bandiere, cartelli e coperti da Kefiah, il tradizionale copricapo palestinese, condannano l'espansione del governo israeliano a Gaza e in Cisgiordania.

Migliaia di persone si sono riunite fuori dai palazzi delle istituzioni europee per chiedere il cessate il fuoco a Gaza
Migliaia di persone si sono riunite fuori dai palazzi delle istituzioni europee per chiedere il cessate il fuoco a GazaOmar Havana/Copyright 2023 The AP. All rights reserved

"Un cessate il fuoco è fondamentale per impedire la morte delle persone. Poi potremo parlare di soluzioni per quello che succederà dopo", ha detto Frank Barat, autore e attivista francese, alla manifestazione davanti ai palazzi delle istituzioni europee. "Ma ora dobbiamo fermare urgentemente la crisi umanitaria a Gaza".

Vienna per la pace

Diversi eventi si sono tenuti sempre domenica a Innsbruck e Linz a favore del popolo palestinese. 

A Innsbruck, nella piazza del mercato, circa 300 persone hanno protestato contro i doppi standard europei: alla luce delle recenti guerre in Ucraina e a Gaza, i manifestanti hanno chiesto più giustizia e una Palestina libera.

In serata a Vienna si sono tenute alcune veglie per le vittime civili di entrambe le parti della guerra tra Israele e Gaza. I morti e i feriti sono stati ricordati con minuti di silenzio e con delle candele che illuminavano la capitale. Gli organizzatori hanno invitato le persone a non portare deliberatamente bandiere o simboli. Al posto degli slogan è stata suonata della musica per chiedere pace e più umanità.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Parigi: stelle di David su palazzi e banche. Ondata di antisemitismo in tutto il mondo

Netanyahu a Hezbollah: "Non entrate in guerra". Gaza: il secondo convoglio umanitario è entrato

Convoglio di 17 camion entra a Gaza per portare aiuti ai palestinesi